Home Attualità

Unica prostituta delle Isole Shetland pensava di fare fortuna e invece…

CONDIVIDI

Pensava che essendo la sola prostituta della zona sarebbe diventata ricca e invece deve trasferirsiMonopolio nel mondo dell’economia è un termine che identifica il preludio alla ricchezza più smodata: essere l’unico baluardo di una qualsiasi attività in un dato territorio significa poter imporre prezzi a proprio piacimento e così ricavarne un grande introito. Ma esisterà una eccezione a questa regola d’oro?

Forse la variante impazzita si trova alle Isole Shetland e si chiama Dolcezza. Ovviamente questo non è il suo vero nome ma l’appellativo scelto in ambito lavorativo: Dolcezza è una prostituta, l’unica delle Isole e per questo la signora era convinta di poter fare del suo primato una fonte di richezza. Così però purtroppo non è andata perché a mettersi in mezzo è arrivato il pudore degli isolani, gente all’antica che per godersi qualche minuto di “svago” preferisce andare lontano dagli indiscreti occhi dei locali. Il monopolio dal costo di 180 sterline l’ora è così caduto e Dolcezza si è dovuta trasferire ad Aberdeen, cittadina scozzese che per gli abitanti delle Isole appare come un sicuro porto, lontano a sufficienza da mogli e affini.

Forse nella nuova località Dolcezza non sarà l’unica prostituta in attività ma, una volta tanto, l’oligopolio potrebbe essere ancor più vantaggioso del monopolio. Gli economisti saranno d’accordo?