Home Attualità

MAX GAZZE’: tour europeo sold-out, iniziano le date italiane

CONDIVIDI

‘Tutto quello che arriverà in più, lo accoglierò con devozione e gratitudine. Ma sono già contentissimo e soddisfatto così’. dichiara sorridendo Max Gazzé all’Ansa dopo il successo del suo tour europeo, quattro date da Berlino a Londra (venerdì è in programma l’ultima a Barcellona).

Biglietti esauriti,di frequente già in prevendita, applausi generosi e ‘atmosfere quasi da stadio, di grande calore’. Gazzè aveva deciso da tempo ‘ben prima che sapessi della mia partecipazione al Festival di Sanremo’, di confrontarsi con un pubblico che fosse diverso da quello del Belpaese, ma desiderava anche ‘andare a ritrovare alcuni luoghi frequentati da adolescente, come l’Inghilterra e il Belgio e sono molto felice dei risultati’.

‘Mi è piaciuto vedere l’accoglienza calorosa, forse anche più che nei concerti in Italia, ho incontrato un pubblico incredibile. C’erano gli italiani, ma anche tanti amici di italiani, venuti a provare qualcosa di nuovo’. ‘Quest’alchimia speciale‘- continua Gazzé – ‘nasce dall’incontro tra la musica e la “cultura della curiosità” dei giovani europei, che quando vedono una locandina di uno che non conoscono, sono tentati, vogliono scoprire di cosa si tratta, farsi un’idea’.

‘L’altra sera, al Dingwalls, con tutti che ballavano e cantavano, a un certo punto mi sono chiesto, ‘ma sei sicuro che siamo davvero a Londra?‘, 

Terminato il viaggio in Europa, dal 13 marzo e fino alla fine di aprile (poi il 5 luglio, al festival Rock in Roma), Gazzé sarà invece impegnato nel tour italiano ‘in alcuni dei locali più belli che ci sono, come il Viper a Firenze, l’Hiroshima a Torino, l’Alcatraz a Milano. E, afferma, ‘non vedo l’ora, perché mi piace che le cose vadano un po’ come un motore diesel, che crescano nel tempo.

‘A Sanremo non mi aspettavo una vittoria o un posto nei primi tre, ma sono contento di vedere che ancora in questi giorni singolo e album sono nella Top Ten’. Alla fine, conclude soddisfatto, ‘ho sempre preferito i percorsi in ascesa a quelli in discesa’.

Fonte: ansa.it