Home Attualità

CONCORDIA: procura chiede processo per schettino

CONDIVIDI

E’ stato chiesto dalla procura di Grosseto  al gup Pietro Molino il rinvio a giudizio per il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino per omicidio colposo plurimo, lesioni colpose, naufragio, abbandono di nave. Il processo è stato chiesto anche per due ufficiali in plancia, il timoniere, l’hotel director e Roberto Ferrarini.

‘Non può non sottolinearsi la smisurata responsabilità di Schettino e la impressionante serie di errori commessi in tutte le fasi della vicenda, a partire dalla manovra scellerata e fino alla criminale gestione dell’emergenza, conclusasi con l’abbandono della nave e delle persone, inermi e terrorizzate a bordo’. Commenta così il procuratore capo di Grosseto Francesco Verusio dopo la richiesta del processo per Schettino e gli altri indagati.

‘Si vuole ribadire che la vicenda non presenta alcun ‘mistero’ irrisolto, come invece da alcuni a suo tempo incautamente ventilato’ e ‘ad oggi non può che ripetersi come, pure all’esito di sofisticatissime indagini su tutti gli aspetti rilevanti, la causa determinante degli eventi di naufragio, morti e lesioni sia purtroppo riconducibile al ‘fattore umano’. Continua il procuratore capo di Grosseto Francesco Verusio a commento delle richieste di rinvio a giudizio per il disastro della nave Costa Concordia. ‘Allo stato degli atti e avuto riguardo alla completezza dell’attività investigativa svolta – ha anche affermato Verusio – non sussistono perplessità di qualche rilievo in merito allo svolgimento dei fatti’.

VIDEO NEWSLETTER

Fonte: Ansa.it