Home Attualità

BERLUSCONI CONTESTATO DA FEMEN UCRAINE: è caos al seggio

CONDIVIDI

Le Femen non risparmiano nessuno e oggi hanno aspettato che Silvio Berlusconi si presentasse al suo seggio di appartenenza per dare il via alla loro azione di protesta: a seno nudo, con la scritta BASTA BERLUSCONI sul petto, le tre attiviste si sono scagliate urlando contro l’ex premier, immediatamente fermate dalle forze dell’ordine.

Visto il modo in cui B. è solito rivolgersi alle donne, era quasi prevedibile che le Femen gli dedicassero uno dei loro atti di contestazione.

Lui ovviamente non ha fatto una piega e si è limitato a commentare: ‘Sono esagerazioni, chi ragiona con l’intelligenza e con il cervello non può che votare in una direzione e si comporta conseguentemente’.

Le ragazze appartengono al movimento di protesta ucraino Femen; due di loro provengono probabilmente da paesi dell’est, mentre una è francese. Sono state portate in questura per essere identificate.