Home Attualità

ACIDO FOLICO IN GRAVIDANZA: riduce il rischio di autismo

CONDIVIDI

Assumere acido folico durante la gravidanza per prevenire l’autismo – Qualche pasticca di acido folico nelle primissime settimane di gravidanza e il rischio di autismo per il bambino si riduce del 40%.

Lo ha verificato uno studio della Columbia University pubblicato sul Journal of the American Medical Association: si è visto come questo integratore, solitamente assunto dalle mamme per prevenire i rischi di spina bifida, aggisca anche sullo sviluppo di questa temuta sindrome, rintracciata nel 40% in meno di bambini sottoposti allo studio, qualora la madre avesse assunto l’acido folico tra la quarta e l’ottava settimana.

Un risultato a dir poco significativo che mostra alle mamme come un piccolo gesto possa dare grandi risultati.

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULL’ESSERE MAMMA!