Home Attualità

CARRIERA DONNE: la femminilità è ancora discriminante

CONDIVIDI

I titoli femminili sul lavoro non aiutano – Mantenere la propria femminilità o cedere ad un pizzico di maschilismo? Questo il dilemma di fronte al quale prima o poi si troverà qualsiasi donna che desideri fare carriera: sul lavoro si sa gli uomini finiscono per esser avvantaggiati ma noi donne abbiamo fortunatamente qualche asso nella manica ancora da giocare, tutto sta nel capire quando calarlo.

Sembra infatti che, sebbene le qualità esclusivamente femminili siano spesso apprezzate, sul lavoro essere associate a titoli maschili è ancora oggi un vantaggio da non sottovalutare: «La femminilizzazione della lingua aiuta a rendere le donne più visibili e importanti, – spiega Magdalena Formanowicz, autrice dello studio e docente presso l’University of Social Sciences and Humanities di Varsavia – ma a quanto sembra ciò non è sempre un vantaggio. Sottolineare la femminilità con un titolo femminile può abbassare la valutazione delle donne in un contesto lavorativo.»

Insomma, come sempre il successo delle donne è basato su un sottile equilibrio: essere femminili ma non troppo, prendere dai colleghi maschi ma senza eccesso… ce la faremo?

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULLA CARRIERA!