TROVA PORTAFOGLI E LO RESTITUISCE: denunciata per furto aggravato

Protagonista di questo paradossale episodio è una donna di Trento, che in una sala giochi di Ciampino (Roma), si è trovata sotto il naso un portafoglio pieno di soldi; onesta e di saldi principi, la donna non ha preso neppure una banconota.

Al contrario: nonostante nel borsellino fossero custoditi ben 500 euro, più degli assegni e alcuni documenti, l’esatta signora lo ha consegnato subito in Questura, com’era suo dovere. Nonostante ciò però, secondo quanto riportano diversi quotidiani locali, ora è stata accusata di furto aggravato. 

Vi domandate come sia possibile? Presto detto: stando a quanto riportano i giornali, i vigili si sarebbero sbagliati: attraverso le telecamere della sala giochi erano infatti riusciti ad identificare la donna che raccoglieva il portafoglio e lo portava via, grazie alla targa della sua auto. Peccato però che questa si stesse recando a denunciare il ritrovamento del portafoglio in questura… questo scherzetto è costato alla donna un decreto penale di condanna da ben 45 mila euro.

Fortunatamente però, qualche giorno fa si ha avuto luogo il processo e la cittadina modello è stata ovviamente assolta.

Fonte: curiosone.tv