CARO AVVOCATO: negato l’affido condiviso in caso di litigiosità dei coniugi

L’avvocato Sara Testa Marcelli risponde:

Una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione ha negato l’affido condiviso dalla minore, affidandola esclusivamente alla madre poichè l’altro genitore è stato giudicato troppo ostile e litigioso con la ex moglie.

Il marito non aveva mai preso le difese della moglie ed anzi aveva agevolato il deterioramento del rapporto coniugale e del rapporto tra la famiglia d’origine e la coniuge, manifestando il disprezzo per la persona della moglie.

Nel corso del giudizio era stata espletata la consulenza tecnica ed era stato richiesto l’intervento dei servizi sociale ed a seguito di una complessa istruttoria, è stato stabilito l’addebito della separazione al marito in virtù di questi reiterati comportamenti.