LA STORIA DI HOLLY: gattina che torna dai padroni dopo 62 giorni e 300 km

Sembra finzione romantica per gli amanti degli animali e invece è realtà, l’incredibile storia di Holly, gattina piccola ma dal carattere tenace.

Lo scorso novembre i padroni della micetta, Jacob e Bonnie Richter, avevano deciso di partire dalla loro casa in Florida alla volta di Daytona per concedersi una vacanza, portandosi dietro Holly, la loro gatta di 4 anni. Senonchè, una volta giunti alla meta, durante una nottata in cui erano stati esplosi parecchi fuochi artificiali, la gattina è scomparsa nel nulla; forse si è data alla fuga perchè spaventata dal rumore dei fuochi.

A niente sono serviti i giorni di ricerche condotti dalla coppia: dell’animale nessuna traccia e i due sono tornati a casa con la coda tra le gambe, rassegnati alla perdita della preziosa amica. Impossibile descrivere la sorpresa dei padroni quando, 62 giorni e 300 chilometri dopo, hanno appreso che Holly aveva raggiunto da sola West Palm Beach.

La gattina è stata infatti ritrovata lo scorso sabato, sfinita, nel giardino di un vicino di casa dei suoi padroni: Barb Mazzola, questo il suo nome, l’ha portata dal veterinario e grazie al chip di riconoscimento è riuscito a ritrovare i suoi legittimi proprietari. Quando è stata ritrovata la gatta era esausta, pelle e ossa; l’uomo ha raccontato: ‘Riusciva a malapena a camminare;non era più in grado di fare nemmeno un miao’.

Fonte: attualissimo.it