BIRMANIA, SCANDALO PER UNA MINIGONNA: sospesa una ‘rivista erotica’

Era la prima volta la Birmania veniva pubblicata una rivista erotica: peccato che non abbia praticamente fatto in tempo ad uscire e sia stata subito messa al bando. La testata infatti era nata solo un mese fa ed è stata sospesa per aver pubblicato materiale ‘vicino alla pornografia. A riportare la notizia è il quotidiano statale ‘New Light of Myanmar’, che evidenzia come, a dispetto delle recenti riforme attuate riguardo alla libertà di stampa, in Birmania alcuni temi rimangano ancora tabù.

Hnyo”, questo il nome del mensile cui è stata ritirata la licenza, si auto-definisce una ‘rivista di seduzione ed educazione sessuale’. Nell’unico numero uscito in edicola, oltre a foto di belle ragazze un po’ spogliate – niente di sconvolgente per gli standard occidentali – erano presenti anche consigli e informazioni sulla prevenzione dell’Aids e di diverse malattie veneree, argomenti in gran parte ignorati dalla popolazione di un Paese così conservatore in tema di sessualità.

Fonte: leggo.it