Home Attualità MELANIA REA ULTIME NOTIZIE: Parolisi condannato all’ergastolo

MELANIA REA ULTIME NOTIZIE: Parolisi condannato all’ergastolo

CONDIVIDI

Parolisi uccise Melania Rea perché srespinto: è ergastolo – “Parolisi e Melania sono realmente andati sul pianoro per far giocare Vittoria alle altalene. Poi Melania propone al marito di andare al Bosco delle Casermette per vedere dove Salvatore si addestrava. Qui arrivano verso le 15.05. La bambina dorme in auto e Melania deve fare pipì. Va dietro il chiosco di legno: Salvatore la vede, si avvicina e la bacia e vuole avere un rapporto sessuale con lei. Melania rifiuta, gli grida il suo no, lo rimprovera e lui reagisce colpendola. Una coltellata, poi un’altra e alla fine la lascia agonizzante. Lui si toglie i vestiti che indossa e resta in calzoncini. Fa squillare il cellulare della moglie per vedere dov’è (sono le 15.26), sale in auto e decide di tornare a Colle San Marco per inventare la storia della scomparsa di Melania e crearsi un alibi. E Salvatore comincia a recitare la sua parte in commedia: racconta un misto di realtà e bugie, mettendo insieme particolari veri con altri inventati.” (Fonte:www.ilrestodelcarlino.it)

Ecco la ricostruzione con la quale il giudice Tommolini motiva in 67 pagine la sentenza inferta a Salvatore Parolisi, condannato all’ergastolo per aver ucciso la moglie Melania Rea. Un quadro diverso rispetto a quello proposto dal pm e dalla parte civile ma che si risolve poi nello scovare il medesimo colpovelo: Parolisi ha ucciso Melania, non perché fosse dilaniato tra due amori ma perché la moglie gli ha voluto negare un un rapporto. Motivazione più banale ma, per il giudice, sufficiente ad uccidere.

Adesso la parola passa alla difesa che però al momento tace, prendendo tempo per organizzarsi e ricorrere poi in appello. Siamo solo al primo finale.