TEATRO: alla Befana, ‘Alice nel paese dei diritti’

La Regina di Cuori chiede ad Alice di studiare la condizione dei bambini nel mondo. 
Alice la prende in parola e, consigliata dal Bianconiglio, esce dal suo libro e si ritrova nella realtà.

Al suo ritorno nel Paese delle Meraviglie porta con sè una lunga esperienza e storie da raccontare. Purtroppo nel mondo reale gli adulti sembrano aver dimenticato qualcosa riguardo ai bambini: Alice mostra oggetti, canzoni, lettere, fotografie, insomma le vite di alcuni bambini cui sono stati negati dei diritti e gioca con la Regina per trasformare questa ingiustizia in una importante lezione da ricordare.

Il racconto procede con la dovuta leggerezza, Alice ci ricorda i diritti fondamentali senza essere mai troppo seria, giocando con le grandi carte da gioco alte due metri della scenografia, con la voce, con la musica, con elementi di gommapiuma e cartapesta e interagendo con il pubblico di bambini spettatori. Una vivace, colorata e divertente riscrittura del famoso personaggio di Carroll, rielaborata da Amnesty International e da afterLAB per raccontare ai bambini di diritti, di infanzia e di problemi di ieri e di oggi.

Prodotto da AfterLab

Regia di Ambra Moriconi
con Roberta Costantino e Ambra Moriconi
Scenografia Selena Garau
Musiche originali JontoM

Domenica 6 Gennaio
ore 17.00

Teatro Playgramul

Via Nicola Maria Nicolai, 14, 00156 Roma

Per maggiori informazioni e per le prenotazioni:

afterLAB
tel: 3273848298
e-mail [email protected]
http://www.afterlab.it/afterLAB.php

Da leggere