USA: dopo strage Newtown, giubbotti antiproiettile per bambini

Sono passati solo pochi giorni dalla strage di Newtown, dove venti bambini hanno perso la vita mentre si trovavano a scuola e le emozioni che la terribile storia ha provocato sono ancora vive nei cuori di molti americani.

Gli imprenditori USA non sono rimasti sordi alla delicata situazione e hanno deciso di sfruttarla a loro vantaggio, con il pragmatismo che contraddistingue i cittadini statunitensi: sui siti internet americani infatti si stanno pubblicizzando ampiamente alcuni strumenti per la difesa dei più piccoli.

Su Amendement2.com per esempio sono in vendita giubbotti anti-proiettile di taglie ridotte, che si adeguano alle esigenze dei più piccoli. Nella home page del sito si parla anche della strage di Newton e si spiega l’obiettivo del giubbotto è quello di poter prevenire episodi simili grazie a una protezione adeguata. C’è di più: è in vendita anche lo zaino-scudo con piastra rinforzata.

LaRue Tactical invece, altro sito su cui si possono comprare armi, munizioni e accessori, lo mette in vendita aggiungendovi la spiegazione per immagini sull’utilizzo.

Proprio così:  siti che vendono armi cercano di sfruttare la strage per ampliare il loro business. Bambini che vanno a scuola con scudi e giubbotti antiproiettile, come se fossero in guerra. Questo è il futuro che si immagina navigando su questi siti.

Un controsenso, quando tutti sanno benissimo che la soluzione sarebbe limitare la vendita delle armi negli USA, dove è molto facile acquistarle.

Fonte: leggo.it