DEBITO PUBBLICO: superata la soglia dei 2000 miliardi

Cattive notizie di fine anno: secondo il supplemento di ‘Finanza pubblica’ al bollettino statistico della Banca d’Italia, il debito pubblico italiano avrebbe oltrepassato i 2000 miliardi di euro, attestandosi ad ottobre a 2014 miliardi. Mai cifra simile era stata raggiunta nella storia della Repubblica Italiana.

Facendo i debiti calcoli risulta che, stando alle stime di ottobre, l’attuale debito pubblico pesa per circa 33.081 euro a testa, nessuno escluso. Nel calcolo sono infatti compresi anche coloro che sono appena venuti al mondo. Neonati, già indebitati. Il dato è stato ottenuto incrociando i numeri della Banca d’Italia con le ultime stime Istat, che prevedono per gennaio 60,9 milioni di residenti in Italia.

Da inizio 2012 il debito è aumentato di  71,238 miliardi. Il 3,7% in più. Dalle entrate tributarie dei primi 10 mesi dell’anno si evince invece un aumento del 2,9% rispetto allo stesso periodo del 2011. E’ quanto emerge dai dati del gettito fiscale. Come mai allora il debito aumenta sempre di più?

Fonte: Ansa