BAMBINI E NATALE: l’alimentazione durante le Feste

Come dovrebbe essere l’alimentazione dei più piccoli a Natale?Pandoro, cioccolata, frutta secca, tentazioni di gola made in Natale: il periodo delle Feste è il nemico numero uno quando si parla di forma fisica ma, se a noi adulti basta un periodo di depurazione pre e post gozzoviglie, quando si parla dei più piccoli tutto si fa ancor più complicato. Come spiegare ad un bambino che esagerare è un male? Come comportarsi davanti a tanti dolci? Vietare o chiudere un occhio?

Sono domande che i genitori, soprattutto quelli di primo pelo, si pongono con sempre maggior insistenza e alle quali oggi proveremo a rispondere. Vogliamo infatti parlare di alimentazione per i piccoli durante le Feste, iniziando già dalla colazione. Per il primo pasto della giornata vi consigliamo di tenere i vostri figli sul leggero: grantite l’apporto nutrizionale necessario ma non eccedete soprattutto nei dolci e accompagnate il tutto con tanta acqua.

Per pranzi e cene in famiglia ricordate di distinguere le porzioni per i bambini da quelle per i grandi: la fretta di servire tutti non è un buon motivo per ingozzare i nostri figli e con un po’ di attenzione si potrà mangiare tutti insieme senza eccessi. Se poi si vuole essere davvero attenti vi consigliamo un po’ di distinzioni anche durante la preparazione: per i più piccoli si dovrebbe infatti creare una variante del piatto del giorno con minor apporto di sale e condimenti in generale, operazione noiosa ma dal successo garantito.

Il capitolo più complesso deve però ancora arrivare: i dolci. Tenere lontano i bambini dallo zucchero è un’impresa quindi vi consigliamo di evitare di ricorrere ai divieti: trovare un accordo facendo assaggiare tutto ma in modo morigerato è forse la soluzione migliore anche se certo non facile.

Armatevi dunque di pazienza e affrontate le Feste con moderazione: tutto andrà per il meglio!

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULL’ESSERE MAMMA!

Da leggere