Home Attualità

MORTA LA ‘NINFOMANE DI MONACO’: stroncata dalla troppa passione

CONDIVIDI

‘Che non si muore per amore è una gran bella verità, diceva la canzone. Se si tratta di amore fisico però, si può’ verificare l’eccezione.

E’ successo a  Antje Crapnik, la 47enne soprannominata la ‘ninfomane di Monaco. La donna era diventata nota per la sua abitudine di adescare uomini in strada e portarli a casa sua per sottoporli a estenuanti maratone passionali, dalle quali i malcapitati spesso uscivano in lacrime. La donna era stata denunciata più volte,  e mandata in cura da uno psichiatra; evidentemente però, la cura non ha sortito l’effetto sperato.

Antje è morta dopo una notte bollente con un uomo conosciuto in un bar. I due, stando ai racconti dell’uomo, hanno bevuto una bottiglia di vodka prima di consumare il rapporto e nel corso della notte la donna ha fatto uso di cocaina. La mattina successiva il malcapitato ha trovato il corpo della donna senza vita: ‘Ho tentato di rianimarla‘, ha dichiarato l’uomo, ‘ma era troppo tardi’.

La madre della donna ha poi dichiarato: ‘Era malata, era una maniaca depressiva’, raccontando come la malattia avesse rovinato la vita della figlia, trasformandola da scrittrice a  eros-dipendente.
Ora la polizia è in attesa dei risultati dell’autopsia.

Fonte: leggo.it