Home Attualità

ARTE E EROS: i nudi femminili di Schiele

CONDIVIDI

Egon Schiele, pittore e incisore austriaco (1890-1918) esponeva a Vienna facendo parte del movimento della Secessione.

Nella foto in alto, il dipinto ‘Nudo di donna con le gambe aperte‘, del 1914.

Numerosi lavori della sterminata produzione artistica di Schiele – quasi 350 dipinti e 2.800 tra acquerelli e disegni – sono dedicati ai nudi femminili, in pose esplicite.

Nelle foto in basso vediamo a sinistra il quadro ‘Due donne’ (1914) e, a destra, ‘Nudo femminile’ (1910). Le opere sono esposte alla galleria Albertina di Vienna.

Fonte: lettera43.it