Home Intimità

Le posizioni più pericolose tra le lenzuola

CONDIVIDI

Stufe del solito rapporto “alla missionaria”?  Siete sulla pagina giusta, perchè oggi affronteremo un tema piuttosto intrigante: quello delle posizioni acrobatiche, dalle più semplici alle più articolate. Attenzione però: il coefficiente tecnico è direttamente proporzionale al rischio!

La prima posizione è quella in piedi: uno di fronte all’altro, le ginocchia di lei ben salde intorno ai fianchi di lui in stile koala. Per questa figura non è richiesta particolare flessibilità, ma bisogna che lui sia prestante abbastanza per sorreggere il peso della donna. Fattore di rischio: il sudore potrebbe rendere scivolosi i punti di presa, causando una rovinosa caduta a terra. Ci si può aiutare però, appoggiandosi a un tavolo, al termosifone o a qualsiasi altra superficie piana.

In piedi, lei girata di schiena: figura più complessa, l’uomo deve reggere la donna tenendola saldamente per i fianchi, mentre lei, issata come la sirena sulle navi dei pirati, si tiene esclusivamente attaccata alle braccia di lui. Fattore di rischio: lui potrebbe perdere la presa su di lei e cadere in avanti, provocando stiramenti vari. Il membro inoltre potrebbe assumere posizioni innaturali fino a rompersi.

Passiamo poi a vere e proprie posizioni da circo.

Lei a cavalcioni su di lui in posizione del ponte, retto su mani e piedi mentre inarca la schiena, con il volto rivolto all’insù. Lui deve essere  molto flessibile, cosa rara tra gli uomini. Lei, per non correre rischi, dovrebbe essere un peso piuma ma più alta di lui, per riuscire a reggersi almeno sulle punte dei piedi. Il piacere per l’uomo qui è quasi nullo, è più lo sforzo di reggersi. Fattore di rischio: lui potrebbe cadere sotto il peso di lei e danneggiarsi la spina dorsale.

Posizione apparentemente innocua ma che nasconde grosse insidie: lui sdraiato sulla schiena con le ginocchia piegate, lei seduta in punta di piedi su di lui.Fattore di rischio: qualora lei scivolasse all’indietro, la frattura del membro per lui sarebbe praticamente assicurata.

Last but not least, ecco la posizione più sofisticata: lui in piedi, lei con il corpo parallelo al terreno e retta soltanto con la forza di un braccio, dando la schiena al partner. L’uomo deve tenere salda la presa sulla donna reggendola per un fianco con un braccio e per un ginocchio con l’altro. Fattore di rischio: sorvolando su lsollevamento pesi da parte di lui, c’è sempre il problema del membro maschile pericolosamente inclinato a destra o sinistra; se il braccio della donna cedesse all’improvviso i danni sarebbero irreparabili.

Dopo aver letto questa rassegna di folli posizioni, i classici un po’ banali non appaiono di nuovo allettanti ai vostri occhi?

Fonte: diredonna.it