Home Attualità - Tutte le news in tempo reale COME PREPARARE il cioccolato plastico

COME PREPARARE il cioccolato plastico

CONDIVIDI

Il cioccolato plastico rappresenta un’alternativa alla ho alla pasta di zucchero e serve per poter preparare e decorare torte. Rispetto alla pasta di zucchero è un pochino più difficile da stendere ed i primi esperimenti potrebbero non dare i risultati sperati.

Per prepararlo occorre  del cioccolato fondente e dello sciroppo di glucosio,  calcolando sempre che, per quanto concerne la quantità da utilizzare, il cioccolato deve essere il doppio dello sciroppo di glucosio.

Si scioglie il cioccolato a bagnomaria, portandolo  a 40 C°; successivamente va aggiunto, mescolando, il glucosio.

Esattamente come per il procedimento per il temperaggio, anche per creare il cioccolato plastico bisogna versarlo su un piano di lavoro freddo (il marmo è l’ideale) e iniziare a lavorarlo con una spatola prima e poi direttamente con le mani eventualmente cosparse di zucchero a velo in modo che si crei un vero e proprio panettino di cioccolato unto.

Il panetto, come si fa per la frolla, va poi messo in frigo, coperto di pellicola, per 30 minuti e quindi steso con il matterello; se invece si vuole realizzare pupazzetti, animali, fiori o decorazioni di vario tipo basterà usare una spatolina e un intagliatore.

Per lavorare il cioccolato plastico è bene indossare guanti di plastica in modo da evitare antiestetici segni sulla superficie e fate in modo che le mani siano sempre fredde altrimenti il cioccolato tende a riscaldarsi e sciogliersi.