Home Social

Sexual Addition, ecco il nuovo problema degli italiani sotto le coperte…

CONDIVIDI

Allarme in Italia per la dipendenza da sesso. Quello che sembrava essere un fenomeno esclusivamente made in Usa è arrivato anche nel nostro paese. La sexual addiction è un disturbo che interessa il 6% della popolazione, soprattutto di sesso maschile tra i 26 e 35 anni.
Ad analizzare il fenomeno è stata Annalisa Pistuddi, psicoterapeuta dell’asl di Milano 2, al congresso di Federser: «Purtroppo non ci sono molti dati nel nostro Paese su questo fenomeno» spiega la dottoressa, «ma è bene chiarire che la sexual addiction è diversa dal desiderio sessuale iperattivo. Quando si ha la dipendenza, ci si mette in situazioni di rischio per sé e per gli altri. Il sesso e le sue fantasie permeano tutta la vita e la giornata, e non si riesce a controllarle. Non si considerano le conseguenze, proprio come avviene con l’abuso di sostanze».
Ad essere colpiti da tale patologia sono per lo più gli uomini: «soprattutto giovani. Il 46% ha tra i 26 e 35 anni, mentre il 34% è tra i 35 e 50 anni. Si tratta di persone spesso precarie o senza lavoro, single o separate. In molti casi hanno subito traumi, lutti, abbandoni, e soffrono anche di disturbi dell’umore. Pochissimi chiedono aiuto».
Anche in Italia ci sono comunque cliniche di disintossicazione, ma la terapia è molto lunga. La dottoressa non ha nascosto però la sua preoccupazione: «Certo, in futuro c’è da aspettarsi un aumento dei casi per via dell’uso di internet, che intensifica contatti pornografici».

Fonte: Leggo

VIDEO NEWSLETTER