Le cinque regole per prevenire l’impotenza

Un italiano su due ha avuto problemi di impotenza almeno una volta nella vita, così dicono gli esperti.
Le cause possono essere molteplici: uno stile di vita scorretto, sedentario, ma anche lo stress, l’abuso di droghe o alcol.

La disfunzione erettile non va sottovalutata; oltre a riguardare la sfera puramente intima infatti, questo sintomo può anche essere una spia di altre patologie e tra i fattori di rischio importanti ci sono il diabete, il colesterolo alto, l’obesità, l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca che interferiscono con il flusso sanguigno nei corpi cavernosi del pene, da cui dipende l’erezione.

Purtroppo la maggior parte degli uomini arriva dall’urologo quando è ormai troppo tardi, mentre invece basterebbe una visita già verso i trent’anni per evitare l’insorgere di complicazioni all’apparato uro-genitale in futuro.
‘In Italia, abolita la visita di leva, spesso le sorprese si hanno in occasione dei primi rapporti. Non è ancora abitudine consolidata, infatti, una visita uro-andrologica in età prepuberale forse perché andare dall’urologo è considerato ancora un tabù– spiega Fabrizio Iacono, docente di ruolo di Urologia presso l’Università “Federico II” di NapoliE’ possibile,comunque, seguire cinque semplici regole per non compromettere la propria vita sessuale’.

Ecco allora le 5 regole suggerite dal dottor Iacono

1. Vietato fumare
Il fumo agisce sulla vasocostrizione periferica e può dar luogo a delle défaillance durante i rapporti sessuali.
2. Fare sport
Una moderata attività fisica aiuta l’organismo ad incrementare la produzione di testosterone, ormone che controlla lo sviluppo e la funzione degli organi sessuali nel maschio. Inoltre una moderata attività fisica migliora le funzioni cardiocircolatorie e l’autostima.
3. No ai jeans stretti
Soprattutto con la stagione più calda è consigliabile indossare dell’intimo e dei pantaloni larghi che non inibiscano i necessari scambi termici a livello testicolare. Un aumento della temperatura testicolare, infatti, può danneggiare sensibilmente la funzione riproduttiva dei testicoli.
4. Mangiare merluzzo e baccalà
Sono entrambi ricchissimi di arginina, una sostanza che migliora le proprietà erettili dell’uomo perché precursore dell’ossido di azoto, neurotrasmettitore chiico dell’erezione.
5. Spazio agli integratori
Si consiglia l’uso di integratori alimentari naturali, come quelli che contengono tradamixina, che sfrutta le proprietà dell’alga Ecklonia Bicyclis, della pianta di Tribulus Terrestris e della Glucosamina, estratta dal guscio di gamberi e granchi. Il composto stimola la produzione degli ormoni maschili, svolge una potente azione antiossidante e favoriscono il rilascio di ossido di azoto, mediatore chimico dell’erezione.

Infine, per vivere appieno la propria vita intima senza problemi, sono consigliati alcuni esami come il dosaggio del PSA, l’analisi delle urine e l’ecografia.

Fonte: lastampa.it