Home Attualità - Tutte le news in tempo reale PREVISIONI METEO MERCOLEDI’ 26 SETTEMBRE 2012

PREVISIONI METEO MERCOLEDI’ 26 SETTEMBRE 2012

CONDIVIDI

Mercoledì 26:  Italia divisa in due con piogge al nord su Alpi, Prealpi, Liguria, nordovest, Toscana, asciutto solo sull’ Emilia Romagna e basso Veneto, basse pianure centro-orientali del Nord.  Pioviggini anche su Umbria e, isolate, sul Lazio. Tempo asciutto e clima estivo sul resto del Sud e Isole, adriatiche anche se con nubi irregolari diffuse, specie al Sud e aree tirreniche.  Verso sera temporali più forti dalle Alpi verso centronord Piemonte, alta Lombardia, piogge e temporali in Liguria fino all’alta Toscana.

Nord: molto nuvoloso con rovesci e temporali  tra Piemonte, specie settori centro-settentrionali,  e Centronord  Lombardia, Trentino AA; nubi e rovesci diffusi anche su Nord Veneto, Friuli e sulla Liguria; più asciutto e soleggiato  sulle medie e basse pianure centro-orientali, sud Veneto. Venti moderati  con rinforzi da SE sull’alto Adriatico, sulla Liguria, Golfo Ligure e da S/SO sulle Alpi.

Centro:  più nubi con piogge sparse sulla Toscana soprattutto in mattinata, poi via via migliora con piogge confinate ai settori Nord della Regione. Qualche pioviggine anche sull’Umbria e piovaschi isolati  sul Lazio, prosegue il tempo asciutto e ampiamente soleggiato altrove. Venti moderati con rinforzi meridionali un po’ ovunque, forti da SE sul medio e alto Tirreno e localmente da Sud  in Appennino, Toscana.

Sardegna:  tempo in prevalenza stabile e soleggiato ovunque salvo qualche addensamento sul Cagliaritano e Nuorese. Temperature  in nuovo apprezzabile aumento con massime mediamente comprese tra 28 e 32° in pianura. Venti moderati meridionali con rinforzi sui bacini.

Sud e Sicilia: prosegue anche qui il tempo asciutto anche se con più nubi irregolari diffuse un po’ ovunque anche con locale copertura, specie sulla Campania e sulla Sicilia, ma senza piogge. Temperature in nuovo aumento con massime tra 29 e 32° in pianura. Venti moderati con rinforzi da SE sul Tirreno largo e moderati o localmente forti sempre da SE sul Canale e Mare di Sicilia; deboli o moderati meridionali altrove.