Home Attualità

KATE MIDDLETON TOPLESS: è guerra ai giornali di gossip

CONDIVIDI

Giornali di gossip sotto accusa per le foto in topless di KateTopless, il must dell’estate per chi si occupa di gossip: paparazzi e riviste sono pronte ad immortalare e spiattellare in prima pagina i seni al vento delle varie star in vacanza e nessuno ci trova oramai qualche cosa di strano.

Peccato che poi però arriva il giorno in cui quell’ennesimo seno ha qualche cosa di speciale, è, per così dire, un seno dal sangue reale: se infatti la vittima della collaudata pratica estiva si chiama Kate e nella vita fa la Duchessa di Cambridge la musica improvvisamente cambia. “Come osate mettere in prima pagina le regali forme?”  tuona la famiglia reale inglese e con essa buona parte dei sudditi: fino a quando le tette immortalate appartengono alla Kate Moss di turno va tutto bene ma se invece la sventurata a sposato il Principe William tutto cambia.

E’ dunque una vera e propria lotta quella aperta dal Regno Unito contro i tabloid di tutto il mondo. Nel mirino è finito anche Chi, la rivista di gossip italiana facente parte del grande gruppo editoriale che annovera anche Closer, prima testata ad aver pubblicato gli scatti incriminati. Del resto il tabloid italiano è sotto la lente di ingrandimento degli inglesi già da quanto anni addietro pubblicò, colta da un eccesso di zelo un po’ fuori gusto, le foto di una Lady Diana morente: con il recente annuncio di dedicare uno speciale a più pagine al seno di Kate la rivista non poteva dunque che riaccendere le antipatie anglosassoni. Lo scontro sembra dunque vicino.

Ma  è davvero giusto reagire così a questi impertinenti scatti? Pur rispettando l’odio dei reali inglesi per un mondo del gossip che in passato li ha tanto feriti, viene infatti da pensare che, se gogna mediatica deve essere, che allora lo sia per tutti. A tal proposito giungono profetiche le parole di Mike O’Kane, direttore dell’Irish Daily Star, che si è difeso citando il diritto di cronaca: «La duchessa non dovrebbe avere un trattamento diverso da quello di qualsiasi altra celebrità, come Rihanna o Lady Gaga», ha detto alla Bbc. «E’ una delle persone più fotografate al mondo e ha deciso di spogliarsi parzialmente su un balcone dove poteva essere vista da una strada pubblica e ora è stupita e a Palazzo sono infastiditi, ma è ovvio che la gente si interessi a questo».

Se dunque un processo si deve aprire forse esso dovrebbe rivolgersi all’intero “gossip system”: la discriminazione anche sui vari seni ci sembra davvero troppo.