Home Attualità

FILM SU MAOMETTO, ESPLODE LA RABBIA ISLAMICA: Onu condanna attacchi e violenze

CONDIVIDI

Ferma condanna da parte del Consiglio di Sicurezza dell’Onu per la serie di attacchi e violenze contro ambasciate e consolati degli Stati Uniti ed altri paesi occidentali nel mondo arabo. Il Consiglio ha affermato che ‘questi atti non sono giustificabili qualsiasi siano le loro motivazioni’. Il Consiglio ha inoltre ricordato i principi fondamentali che tutelano l’inviolabilità delle sedi diplomatiche.

Le proteste sono scoppiate in seguito alla diffusione su youtube di un film su Maometto considerato blasfemo. Il ramo di Al Qaeda dello Yemen ha esortato i musulmani ad uccidere i diplomatici americani, mentre dal ramo arabo di Al Qaeda è stato inviato questo comunicato: ‘Chiunque incontri ambasciatori o emissari americani dovrebbe seguire l’esempio dei libici, che hanno ucciso l’ambasciatore Usa…’ ‘…il film pubblicato in America insulta il nostro profeta Maometto, che la pace sia con lui, e fa parte della continua crociata contro l’Islam’.

Le manifestazioni si susseguono in tutto il mondo, dall’Australia al Sud-Est asiatico passando per il Nordafrica. Migliaia di islamici sono scesi in piazza ieri, nel primo venerdì di preghiera dopo la messa in rete su Youtube dell’offensivo film su Maometto, costato la vita all’ambasciatore americano in Libia, morto martedì notte insieme a tre connazionali.

Sono state attaccate le ambasciate Usa un po’ ovunque e le sedi diplomatiche tedesca e britannica in Sudan. Proprio qui ci sono stati tre dei 10 morti morti rimasti sul terreno negli scontri – in alcuni casi violentissimi, in altri più blandi – con le forze di sicurezza intervenute a impedire saccheggi e vandalismi e a fermare gli assalti con ampio uso di gas lacrimogeni e idranti, ma anche sparando ad altezza d’uomo.

Fonte: lastampa.it