INDENNITA’ DI MATERNITA’ riconosciuta quando il figlio ha oramai 19 anni

gravidanza, cosnigli, sintomi nella 35esima settimana
Gravidanza, 38esima settimana d'attesa, sintomi (Istock Photos)

Le riconoscono l’indennità di maternità ma il figlio ha oramai 19 anni – Che in Italia la burocrazia sia alquanto lenta sembra oramai una triste realtà a cui arrendersi ma bisogna, purtroppo, tenere al contempo a mente che al peggio non c’è mai fine: se allora vi state lamentando perché quel risarcimento ancora non vi è arrivato oppure aspettate da tempo immemore la tessera elettorale dispersa, consolatevi sapendo che c’è chi ha dovuto attendere 19 anni per la sua indennità di maternità.

Una mamma di Pescantina, in provincia di Verona, ha avuto il suo primo figlio a 24 anni quando era una insegnante supplente con contratto a tempo determinato, da qui la domanda per l’indennità di maternità all’Inps che ha girato le carte all’allora Provveditorato agli Studi che ha respinto la domanda: era solo l’inizio di una trafila tanto lunga da concludersi solo oggi che il figlio si accinge a fare la maturità.

Una storia imbarazzante per il Ministero della Pubblica Istruzione che ad oggi deve alla donna più di 7000 euro, tra rimborsi spese e altro: un ritardo che dunque non è convenuto nemmeno alle altre sfere, soprattutto perchè la mamma, oramai avvezza alle trafile burocratiche, intende continuare a dar battaglia; “all’epoca – dice Giorgia Nani al Corriere del Veneto – quei soldi mi avrebbero fatto molto comodo per crescere mio figlio invece dovemmo tirare avanti con uno stipendio solo. Adesso ho fatto causa allo Stato per l’eccessiva durata del processo”.

Stia attenta dunque la signora burocrazia: ci sono donne capaci di tenere testa alle sue bizze e, alla fine, sembrano anche spuntarla!

CLICCA QUI EPR TUTTI I CONSIGLI SULL’ESSERE MAMMA!