Home Attualità

IDEE ARREDAMENTO: come allestire un angolo studio

CONDIVIDI

Angolo studio in casa: come arredarlo?Telelavoro, una pratica al giorno d’oggi sempre più diffusa soprattutto nel mondo delle donne: la possibilità di guadagnare lavorando da casa ha infatti i suoi indiscutibili vantaggi, soprattutto per chi, tra un biberon e mille faccende, troverebbe davvero arduo dover inserire anche il tragitto in ufficio. Simili privilegi però fanno anche sì che, a lungo andare, diventi necessario crearsi in casa un piccolo spazio da dedicare al lavoro: chi non ha la fortuna di avere una vera e propria stanza dovrà accontentarsi dell’angolo studio ma comunque sia avere anche solo un angolo in cui dedicarsi al lavoro è essenziale e aiuta anche ad essere più produttivi e professionali.

Come allestire allora questo “ufficio in casa“? Essenziale è innanzi tutti saper giocare con colori e disposizione dei mobili: anche in pochissimo spazio si può infatti ricavare un angolo ad hoc, magari dipingendo la porzione di parete interessata in un colore acceso che stacchi rispetto al resto della camera, oppure disponendo tavoli e sedie in modo da creare una sorta di barriera immaginaria che ci separi dall’ambiente circostante.

Il resto è affidato alla vostra fantasia e, soprattutto, al vostro personalissimo gusto: ricordate che deve essere un ambiente in cui riuscite ad esprimere voi stesse,  sentirvi a vostro agio e comode; largo dunque ai colori e materiali preferiti ma ricordate sempre che lì trascorrerete buona parte del vostro tempo, quindi, anche la praticità deve trovar spazio. Una sedia comoda, spazi ben divisi, ordine e punti di appoggio a portata di mano sono elementi chiave da tenere assolutamente in considerazione.

In fine c’è la questione location: dove collocare questo angolo-ufficio? Be’ spesso non c’è molta scelta quindi una camera da letto può valere come il salone o persino la cucina ma, se foste tanto fortunate da poter scegliere, vi consigliamo di puntare su un luogo molto ben illuminato, magari dirimpetto ad una finestra così da poter sfruttare la luce naturale, sempre la miglior per scrivere e leggere.

Adesso non vi resta che rimboccarvi le mani e darci sotto con il lavoro: un angolo tanto curato non può certo andar sprecato così.

CLICCA QUI PER TUTTI I CONSIGLI SULL’ARREDO!