Home Attualità

LA DONNA DEL GIORNO: Winona Ryder

CONDIVIDI

Winona Ryder nasce il 29 ottobre 1971 in una piccola città del Minnesota da cui prende il nome. Dopo aver interpretato ragazzine fuori del comune in film come Beetlejuice – Spiritello Porcello, Edward Mani di Forbice e Sirene, raggiunge l’apice della sua carriera al principio degli anni Novanta con Dracula di Francis Ford Coppola e con L’età dell’innocenza di Martin Scorsese. Per quest’ultimo vince il Golden Globe per la migliore attrice non protagonista e riceve anche la sua prima nomination agli Oscar 1994 come migliore attrice non protagonista; l’altra nomination come migliore attrice protagonista arriverà nel 1994 per Piccole Donne. Nel 2000 ottiene la sua stella nella Hollywood Walk of Fame.

Nel 2001, la Ryder, che soffriva di cleptomania, viene fermata per taccheggio nei grandi magazzini di Beverly Hills Saks Fifth Avenue. Venne successivamente processata e condannata a tre anni di libertà vigilata, al pagamento di quasi 10.000 dollari di multe, a 480 ore di volontariato, e dovette sottoporsi obbligatoriamente a un trattamento di consulenza psichiatrica. La sua carriera subisce così un arresto fino al 2006, anno in cui gira i film A Scanner Darkly presentato a Cannes, e The Darwin Awards – Suicidi accidentali per menti poco evolute, presentato al Sundance Film Festival. Da questo momento il lavoro per la Ryder torna a pieno regime, arrivando a girare anche tre film all’anno.

Il suo ultimo film, The Iceman, è stato presentato fuori concorso alla Mostra del cinema di Venezia ed ha strappato una miriade di applausi. Il giovane cinema indipendente di Ariel Vromen ha fatto centro nella seconda giornata del festival grazie anche ad un ottimo cast e ad una ricostruzione d’epoca e d’ambiente molto suggestiva.

VIDEO NEWSLETTER