Home Attualità

SCHWAZER: Parla Carolina Kostner, ‘finalmente si è liberato dai demoni’

CONDIVIDI

‘Alex pagherà per i suoi errori, e pagherà tanto, ma so anche che troverà la sua strada, ora che si è liberato dai demoni che aveva in testa’. E’ Carolina Kostner a parlare, davanti ad una folla di giornalisti, in una conferenza stampa organizzata per promuovere uno spettacolo che a settembre vedrà Carolina protagonista all’arena di Verona nei panni shakespeariani di Giulietta, ma che diventa il pretesto per ascoltare la posizione della pattinatrice riguardo alla vicenda di doping in cui è stato coinvolto il suo compagno, il marciatore Alex Schwazer.

Contemporaneamente dalla procura arrivano le prime indiscrezioni sull’interrogatorio dell’atleta: pare che sia andato su Google per cercare di risolvere alcuni problemi riscontrati negli allenamenti, e che alla fine abbia trovato una farmacia disponibile ad Antalya, Turchia. La procura, comunque, è certa che il campione non abbia svolto altre ricerche prima del 2011: l’oro di Pechino quindi, resta immacolato.

Carolina non è tenera con i giornalisti:’Quando Alex ha vinto l’oro di Pechino – ha detto con la voce rotta dall’emozione – è rimasto sulle prime pagine per un giorno soltanto, mentre questa volta sui giornali c’é rimasto per una settimana intera. Ma la vita è questa…’. Carolina è arrabbiata anche con il fidanzato: ‘Come sportivo ha fatto un grande errore – dice – e per questo non ci sono dubbi che sono molto arrabbiata. Come persona, però, l’ho visto soffrire, soprattutto nell’ultimo periodo. Lo ammiro per il coraggio che ha avuto di ammettere i suoi errori davanti a tutto il mondo’.

Per superare la vicenda di Alex ci vorrà un po’ di tempo e per ora Carolina, risolti i suoi problemi al ginocchio, ha in programma una tabella di marcia soft. ‘So che sarà difficile – dice – ripetere i risultati dell’anno scorso. Ma mi piace ciò che faccio, e allora, perché smettere? Se arrivo o meno a Sochi, lo vedremo più avanti. Spero di evitare nel frattempo gli infortuni e di riuscire a raggiungere una preparazione adeguata’. ‘Le Olimpiadi? Per me – risponde Carolina – sono andate male due volte e se dovesse andare male una terza volta, questo non mi ucciderà, perché sono una persona positiva’.

Per Carolina, comunque, la sfida più grande ‘é vedere la soddisfazione negli occhi del pubblico’. E poi c’é il ‘fattore k’: ‘In gara vince chi gestisce la situazione al meglio, ma poi ci vuole anche quel pizzico di fortuna…’. Carolina, comunque, non sarà al Grand Prix: ‘Ho capito – spiega – che sono al meglio della condizione se sono serena e felice con me stessa. Ora voglio prendermi una vacanza, trovarmi con gli amici e, perché no, ‘sgarrare’ un po’. Poi, se arrivo a Soci o meno si vedrà ‘.

L’appuntamento, dunque, è per il 22 settembre a Verona dove Carolina si esibirà in Romeo e Giulietta con lo svizzero Stephan Lambiel, argento a Torino 2006.

Fonte: ANSA.it