Home Attualità

CARO AVVOCATO: Equitalia può iscrivere ipoteca senza l’invio dell’intimazione di pagamento

CONDIVIDI

L’avvocato Sara Testa Marcelli risponde

Ebbene, si torna ancora una volta a parlare di Equitalia, cartelle di pagamento ed ipoteca.

Una recente pronuncia della Suprema Corte di Cassazione ha infatti statuito che il concessionario riscossore dei tributi può iscrivere ipoteca nei confronti del debitore anche in mancanza della notifica dell’intimazione di pagamento.

Questo iter rappresenta la legittimazione di una prassi già consolidata ad opera del concessionario.

VIDEO NEWSLETTER

Il caso vedeva un contribuente ricevere tre differenti cartelle di pagamento. La società di riscossione aveva provveduto a iscrivere ipoteca su determinati beni senza aver prima recapitato l’intimazione di pagamento. Sia la Commissione provinciale tributaria che quella regionale avevano dato ragione al contribuente, provvedendo ad annullare l’ipoteca.

La decisione è stata però ribaltata dalla Suprema Corte di Cassazione la quale ha stabilito che, dopo la regolare notifica di una cartella di pagamento, si può procedere direttamente alla iscrizione ipotecaria.

Come fare quindi per sapere se la nostra casa ha un’ipoteca? Bisogna andare presso la Conservatoria del luogo ove si trova l’immobile e, con i nostri dati anagrafici, si può sapere se vi sia una iscrizione ipotecaria.

Nel caso in cui risulti poco agevole recarsi di persona pressola Conservatoria, ci si può rivolgere a qualsiasi professionista: avvocato, geometra, commercialista… Oppure più semplicemente recarsi ad un CAF e chiedere una visura ipocatastale dell’immobile.