ANNA MAGNANI, ISTITUITO DALLA CITTA’ DI ROMA IL PREMIO OMAGGIO ALLA GRANDE ATTRICE.

Roma omaggia Anna Magnani e le intitola un Premio, che è stato consegnato lunedì 23 luglio a
Franca Valeri nell’ambito della XVIII edizione de L’Isola del Cinema. Sono stati inoltre assegnati
un Premio Emergenti, andato all’attrice Lidia Vitale e un Premio Speciale a
Franco Zeffirelli, che riportò Anna Magnani in teatro con La Lupa negli anni ’60.
L’evento si è svolto in collaborazione con l’Associazione Amici di Anna Magnani,
fondata e presieduta dal giovane biografo di Nannarella, Matteo Persica, in
collaborazione con L’Isola del Cinema, e il Mibac – Centro Sperimentale di
Cinematografia – Cineteca Nazionale. Il Premio Anna Magnani è stato presentato
alla Casa del Cinema dallo stesso Persica, dallo sceneggiatore Giancarlo Governi,
dal direttore artistico de L’Isola del Cinema, Giorgio Ginori, alla presenza del
presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone.
«Roma aspettava un premio intitolato ad Anna Magnani», ha detto Mollicone,
ricordando che alla grande attrice italiana Premio Oscar era intestata fino a poco
tempo fa solo una strada vicino alla moschea, e nel cartello c’era perfino la data di
nascita sbagliata. Poi le è stato intitolato il largo davanti alla Casa del Cinema, dove
l’attrice aveva girato l’episodio diretto da Luchino Visconti del film del ’53, Siamo
Donne.
Nel corso della serata di premiazione è stata proiettata una copia restaurata
di Mamma Roma, il film di Pier Paolo Pasolini del 1962 con Anna Magnani, che dà il
titolo anche ad un concorso di cortometraggi, organizzato da L’Isola del Cinema con
il patrocinio di Zètema Progetto Cultura e la collaborazione di Biblioteche di Roma e
Maiora Film. Il concorso Mamma Roma e i suoi quartieri è rivolto a tutti coloro che
vogliono raccontare, con un corto della durata massima di 5 minuti, il proprio
quartiere di Roma. La scadenza per la consegna dei corti è il 15 agosto e la serata di
premiazione il 28 agosto. Il vincitore riceverà la somma di mille euro e un
abbonamento annuale alla rivista di cinema “Empire Magazine”

Fonte: adnkronos.