Home Attualità

EVGENY NIKITIN : una svastica tatuata sul petto

CONDIVIDI

Tatuaggio con svastica sul petto e il baritono Evgeny Nikitin abbandona il Festival di Bayreuth – “Non avevo idea del fastidio e dell’offesa che potevano suscitare questi simboli, in particolare a Bayreuth, nel contesto del Festival”. Così Evgeny Nikitin ha commentato la sua stessa esclusione dal Festival di Bayeuth, una kermesse dedicata a Wagner ma passata alla storia soprattutto per essere stata una degli impegni fissi di Hitler ai tempi del nazismo.

Si capisce dunque che certi ricordi possano ferire e quello che il baritono ha definito come un errore di gioventù, una svastica tatuata sul petto e oggi mimetizzata da un nuovo disegno, ha suscitato un clamore incredibile.

Il simbolo è stato svelato dal programma culturale Aspekte della tv pubblica tedesca Zdf, che ha mostrato una foto dell’uomo a torso nudo in cui la svastica compare con sconcetante chiarezza.

Per Nikitin così il festival finisce in anticipo e non sembra certo difficile immaginare come questa storia non si esaurià certo in tempi brevi.