Home Attualità

GRAVIDANZA: il dna del bambino si ricava dal sange della madre

CONDIVIDI

Le analisi del sangue materno per ricavare il dna del nascituro – La salute prima di ogni cosa: una regola che vale sempre nella vita ma che quando si è in gravidanza assume un significato ancor più pregnante. Diventare madre vuol dire infatti metter le necessità del bambino sopra ogni cosa e dunque, in cima alle priorità, non può che esserci la sua salute a cominciare già dal periodo della gravidanza.

Quei nove mesi sono infatti in gran parte dedicati a contorlli medici, ecografie, visite e analisi del sangue. E se gran parte di tutto ciò potesse ridurre a quest’ultima voce?

Un passo importante è infatti quello di studiare eventuali malattie che potrebbero compromettere la vita del bambino ma spesso per farlo si deve ricorrere ad esami rischiosi come l’amniocentesi, un test che molte donne evitano come la peste: oggi questo esame potrebbe essere sostituito da delle semplice analisi del sangue materno.

Un gruppo di ricerca coordinato da Stephen Quake, dell’università americana di Stanford, ha ttenuto la mappa del Dna di un feto utilizzando un campione di sangue della madre, aprendo così a nuove rivoluzionarie opportunità come quella di una diagnosi precoce di disturbi del feto, permettendo di anticipare trattamenti necessari subito dopo la nascita del bambino.

Ottime notize dunqe per quelle donne che non intendono eludere acun controllo prima del fatidico girno del parto: da oggi la sicurezza non avrà più i rischi elevati dell’amniocentesi.