Home Attualità

INTRATTENIMENTO MATRIMONIO: un’esibizione in stile africano

CONDIVIDI

Un’opera con tema africano per la nostra fast painterL’Africa, un insieme di colori, odori e sapori che difficilmente possono essere paragonati a qualsiasi altro e che, per chi ha imparato ad amarli, sono un qualcosa di irrinunciabile, persino nel giorno delle proprie nozze.

Ispirarsi infatti a questa terra per l’allestimento di un matrimonio è senza dubbio una garanzia di originalità ma anche di tanta fatica per organizzare il tutto: scegliere addobbi, wedding cake… tutto in tema Africa, un’impresa non da poco! Uno sforzo dunque che si decide di intraprendere solo se davvero si ama il tema scelto.

Maria e Gregorio ad esempio sono due sposi più che innamorati di questo continente misterioso proprio perchè lì è iniziata la loro storia: chi meglio di loro allora per intraprendere l’avventura organizzativa? I due dobbiamo ammettere sono partiti subito con il piede giusto, scegliendo un prezioso aiuto per l’intrattenimento, la parte che può dare una svolta ai festeggiamenti. La loro scelta è infatti caduta su una vera eroina del divertimento per nozze, Laura, la nostra fast painter di fiducia! E’ stata infatti proprio questa amica speciale a raccontarci del matrimonio “africano” di Maria e Gregorio, facendoci capire quanto sforzo ci sia voluto ma anche quanto l’effetto finale sia stato indimenticabile: vediamo come è andata.

Maria è una veterinaria e Gregorio è un “medico senza frontiere” si sono entrambi incontrati in Namibia nel 1999 in occasione di un progetto lavorativo che li vedeva uniti entrambi. Da lì è nato il loro grande amore.

L’ambientazione di nozze al loro ricevimento seguiva il tema “etnico”: lume di candela, tamburi e ed un aperitivo a base di Rooibos: il tè tipico africano.

Gli sposi mi riferirono subito la loro esigenza principale: la musica al loro matrimonio avrebbe portato in scena le sonorità tipiche africane, etniche, ma anche lounge.

Giò Patania, avrebbe quindi eseguito al ritmo delle mie pennellate un medley con sonorità africane con il solo uso del Djembe, il doundounba e la darbuka.

Con un mese di anticipo sulle nozze, io e Giò ci siamo allora messi a lavoro, creando in studio la performance.

Decidemmo di portarla in scena in maniera “atipica”.

Giò avrebbe dato inizio all’esibizione con un assolo ritmico di djemb, lento e cadenzato, al ritmo del quale avrei fatto la mia comparsa.

Una volta in scena, i ritmi musicali sarebbero cambiati, velocizzandosi al ritmo delle mie pennellate sulla tela.

Il giorno delle nozze arrivò presto e gli sposi decisero di offrire il nostro intrattenimento artistico ai loro invitati al taglio della torta.

La performance di fast-painting al termine del mese di prove in studio, era vicina ai 6 minuti come tempo di realizzazione.

Il soggetto pittorico ritraeva gli sposi davanti ad un inconfondibile skyline a loro familiare.

Era la Savana con acacie, giraffe ed elefanti che insieme davano vita ad un tipico tramonto Africano con le sue calde sfumature del rosso e dell’arancione.”

 Un amore dunque speciale celebrato con un matrimonio altrettanto speciale: scegliere per le proprie nozze un tema come l’Africa è certo indice di coraggio ma vederlo poi trionfare, lasciando gli ospiti di stucco, è certo una soddisfazione senza prezzo. Del resto con un’artista come Laura come poteva essere altrimenti? Lei non teme nemmeno l’Africa!

Laura Calafiore

www.calaflower.it

email: laura@calaflower.it

Telefono: 349.8682921