Home Attualità

Italian Pavilion al Village International del Festival di Cannes

CONDIVIDI

Cinecittà News, tramite un articolo di Andrea Guglielmino ed una segnalazione di Giancarlo Di Gregorio, ci fa sapere che collocato all’interno del Village International del Festival di Cannes, l’Italian Pavilion sarà coordinato da Istituto Luce – Cinecittà con la collaborazione dell’ANICA e realizzato grazie al contributo del MIBAC – Direzione Generale Cinema. Diventato nel corso degli anni un punto di riferimento per gli operatori del settore italiani e stranieri, si animerà quotidianamente, nel periodo del festival, con numerose attività volte a promuovere e sostenere il cinema italiano.

Tra queste, ricordiamo giovedì 17 maggio la conferenza stampa di lancio del progetto EDISON GREEN MOVIE primo protocollo in Europa per un cinema sostenibile, che vedrà la presenza, come testimonial, dell’attrice Isabella Ferrari e del regista Alessandro D’Alatri, insieme a Andrea Prandi (Direttore relazioni esterne e comunicazione Edison), Carlo Cresto-Dina (fondatore di Tempesta), Gian Luca Farinelli (Direttore Fondazione Cineteca di Bologna), Patrick Cellie e Paola Saccomandi (AzzeroCO2).

Poi, l’appuntamento con “Cinegustologia“, evento condotto dal critico cinematografico Marco Lombardi, che insegna a parlare di cinema e cibo associando un film ad una ricetta culinaria, e nla presentazione del film Il fantasma di Azzurrina di Giacomo Franciosae del documentario Piero Guccione, verso l’infinito, diretto da Nunzio Massimo Nifosì.
E ancora con Genova Liguria Film Commission “Maia Workshops”, presentazione del programma Europeo di formazione per giovani produttori e un incontro di presentazione dei corsi di formazione sostenuti dal Programma MEDIA per sceneggiatori, produttori ed esercenti.

Lo spazio ospiterà inoltre la conferenza stampa di presentazione di Ciné – Giornate Professionali Estive e la presentazione del corto Terra di Piero Messina e dell’attività della Cineteca di Bologna che quest’anno porterà, nella sezione Cannes Classic, circa 5 titoli restaurati in collaborazione con la World Cinema Foundation di MArtin Scorsese. La Regione Lazio presenterà inoltre il nuovo Fondo Regionale per il cinema e l’audiovisivo.

Di particolare interesse, il 22 maggio all’Hotel Majestic, Italia in Luce, incontro tra Istituto Luce – Cinecittà , ANICA, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dello sviluppo economico e Dipartimento Turismo per il nuovo programma di promozione del cinema italiano all’estero. Interverranno il Ministro per il Beni e le Attività Culturali Lorenzo Ornaghi e i rappresentanti degli altri ministeri, che per la prima volta si presentano assieme al Cinema Pubblico e all’Industria Privata per lanciare un programma di promozione del cinema, dell’eccellenza manifatturiera e del territorio.
Un’iniziativa volta a promuovere il cinema come parte integrante e motore del Made in Italy, lo strumento più forte ed efficace per trasmettere l’unicità dei modi di essere Italia.

Grande attesa per il ricevimento che anche quest’anno vede protagonista lo chef Andrea Fusco, stella Michelin del ristorante Giuda Ballerino di Roma, serata all’interno della quale verrà consegnato al presidente Gilles Jacob il premio Arcobaleno. Jacob ha commentato in merito: “un onore che mi tocca da vicino, con riconoscenza e umiltà”.

All’interno dello spazio sarà poi possibile imparare divertendosi grazie a un Touch screen che attraverso un innovativo sistema presenterà documenti e filmati provenienti dall’archivio storico dell’Istituto Luce.

L’Italian Pavilion ringrazia i partner che hanno contribuito con i loro prodotti e con il loro supporto a formare utili sinergie con il cinema nostrano per la promozione del Made in Italy nel mondo: Moroso

, Amedei, Cubaney, Prime Uve, La Fenice, Vini Ponte, I Bibanesi, Kirat, Trentaquerce, Fonzone, Terre e sapori, Caffè La Genovese, Pasta Gerardo di Nola, Antichi sapori, Rai Cinema, Empire, SNGCI.