Home Attualità

MANIFESTAZIONE contro violenza sulle donne

CONDIVIDI

Centinaia di adesioni contro la violenza sulle donne – Dall’inizio dell’anno si contano già 54 vittime, donne, uccise o massacrate da mariti, dai padri, dagli amanti o dagli sconosciuti, l’ultima è Vanessa, una ragazza di venti anni e per lei e tutte le altre la rete di donne “Se non ora quando” ha lanciato un appello contro il cosiddetto Femminicidio.

Centinaia di adesioni, tra cui Susanna Camusso, Renata Polverini, Livia Turco e Anna Finocchiaro, per questa manifestazione che vuole dire basta al femminicidio, una parola che ci aiuta a ricordare queste barbarie e che tutti i loro assassini erano conosciuti dalle vittime.

“La violenza sulle donne è un fenomeno che non può lasciare indifferenti e su cui occorre sempre tenere alta l’attenzione” dichiara la presidente della Regione Lazio Renata Polverini, per questo aderiscono all’appello “Mai più complici”, affinché si crei una forte reazione contro l’insopportabile sequenza di violenza e morte delle donne in Italia.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SU ATTUALITA’ CLICCA QUI