Home Attualità

GOVERNO MONTI e l’approvazione del Def

CONDIVIDI

Il Documento Economia e Finanza di Monti – Da oltre dieci anni ormai l’Italia ha una crescita sotto la media dell’Eurozona e sappiamo per certo che non tornerà ad aumentare prima del 2013, il tutto viene confermato dal premier Mario Monti nella relazione, che ha accompagnato il documento dell’economia e finanza, approvato dal Consiglio dei Ministri.

Non è possibile inoltre che la crisi passi e tutto si chiuda all’istante, soprattutto perché l’Italia non ha affrontato le sue debolezze strutturali quando andava fatto e ora se ne uscirà davvero con fatica.

“In futuro i proventi della lotta all’evasione fiscale dovranno essere utilizzati anche per ridurre le aliquote fiscali” ha scritto Monti nella suddetta relazione aggiungendo “Il cuore del problema italiano è come tornare a crescere. Non c’è ragione per accettare che l’Italia sia condannata”.

Ogni giorno ormai vediamo i risultati e gli effetti che la crisi sta avendo sulle famiglie, ormai da quattro anni, sui giovani e sui lavoratori, con l’imposizione di un prezzo altissimo, a volte anche con la vita di alcune persone che si suicidano, presi dalla disperazione.

La voglia di crescere c’è sicuramente e la ricostruzione dell’economia, ci spiega il premier Monti che vuole convincere i cittadini che è consapevole della situazione e che questa è soltanto l’inizio di un’operazione che richiederà molti anni.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SU ATTUALITA’ CLICCA QUI