Home Attualità

CUCINA: POLPETTE DI RISO E VERDURE, passo passo con l’esperta Greta Isella

CONDIVIDI

Polpettine di riso

Versatili, piacciono anche ai più piccoli, son buonissime anche il giorno dopo: le polpette! E, come se non bastasse, permettono di finire le verdure avanzate il giorno prima e il riso cotto in abbondanza. Questa è un’idea in più per cucinare il riso bollito; ne ho suggerita anche un’altra descrivendo la preparazione dei Budini di Riso con le fragole.

La particolarità di queste polpettine risiede nell’ingrediente utilizzato come legante, che non è l’uovo e nemmeno il pangrattato, ma i fiocchi di avena. Spesso il pangrattato acquistato nei supermercati non è di  buona qualità, e farlo in casa richiede tempo ed una discreta dose di pane vecchio. I fiocchi di cereali (comprateli buoni nei negozi di alimentazione naturale) sono un ottimo sostituto, svolgono la stessa funzione donando però anche le proprietà nutrizionali di cui sono ricchi.

L’avena, nel nostro caso, è un cereale che tutti dovremmo inserire nell’alimentazione quotidiana: è ricca di beta-glucani, fibre solubili che riducono il colesterolo, aiutano l’intestino pigro e riducono il senso di fame, e soprattutto è un eccelente tonico del sistema nervoso, agisce contro depressione ed insonnia donando anche un’inaspettata energia.

Certo, cucinare un piatto di cereali integrali può essere impegnativo data la cottura molto lunga, ma bisognerebbe proprio farlo e nel frattempo i fiocchi d’avena vengono in aiuto.

Ma ora vi racconto come si preparano queste polpettine.

Ingredienti:

150 g di riso bianco lungo

stesso volume (ad occhio) di verdura già cotta

1 cucchiaio di prezzemolo e basilico tritati

1 cespo di lattuga

1 pizzico di cannella

qualche cucchiaio di fiocchi d’avena

pangrattato

sale ed olio e.v.o. q.b.

Procedimento:

1)Chiaramente gli ingredienti di partenza possono essere differenti e di conseguenza il sapore finale varia da preparazione a preparazione, ma questo tipo di polpettine è praticamente impossibile possa venire male. Mescolate  in una ciotola le verdure (io ho utilizzato: zucchine, carote, broccoletti e porro), aggiungete il riso, condite con un pizzico, più o meno generoso a seconda dei gusti, di cannella ed erbe aromatiche (secche o fresche) a piacere. In un mixer frullate il cespo di lattuga con qualche cucchiaio di olio; Aggiungete all’impasto, frullate grossolanamente tutto con un minipimer direttamente nel recipiente in cui state lavorando.

2)Prima di procedere, accertatevi che il composto sia “polpettabile” cioè sufficientemente sodo per poterci formare delle polpettine. Prima che i fiocchi di cereali assorbano tutta l’acqua bisogna attendere qualche minuto, eventualmente, poi, aggiungetene ancora. A questo punto plasmate delle piccole polpette grandi meno di una noce, giratele in un (buon) pangrattato o in poca farina, spennellate la carta forno con un goccio di olio e disponete le crocchette sulla placca.

3)Infornate per 20 minuti in tutto a 170 gradi; tenete conto del fatto che non c’è nulla che debba cuocere quindi non abbiate paura di toglierle troppo presto, devono solo dorarsi molto bene. Dopo 10 minuti, giratele per far dorarer anche l’altro lato. Aspettate qualche minuto prima di mettwerle nei piatti, perchè la mancanza dell’uovo le rende più mollicce e da calde tendono a rompersi. Tiepide, vi avviso, durano il tempo di dire che sono squisite…

Scrivimi e consulta il mio sito:

 HYPERLINK “mailto:greta@cuocamattarella.it” greta@cuocamattarella.it

www.cuocamattarella.it