Home Attualità

RIFORMA sugli immobili

CONDIVIDI

Ecco le novità sugli immobili – Vediamo cosa sta per cambiare per gli immobili, per le nostre case a livello di valori catastali e la nascita dei nuovi criteri sul quale sarà disegnato.

Per favorire una maggiore equità nella determinazione delle basi imponibili e soprattutto per fare chiarezza tra i diversi territori urbani, ecco che viene fatto un adeguamento dei valori catastali degli immobili, obbiettivo della riforma da parte del Governo.

Tutte modifiche sulle quali poi verranno applicate le future imposte, prima tra le quali l’Imu, Imposta Municipale Unica.

I nuovi criteri riguarderanno la costituzione di un sistema catastale che unisca la rendita al valore patrimoniale del bene, la rideterminazione della classificazione dei beni immobili e il superamento del “vano” come unità di misura della consistenza a fini fiscali, sostituito dalla “superficie” espressa in metri quadrati.

Per fare in modo che l’impatto di tale riforma risulti minimo, la riorganizzazione verrà accompagnata da una riduzione delle aliquote.

L’attuale sistema catastale viene definito inadeguato poiché la suddivisione in categorie e classi è ferma al periodo di costruzione del catasto urbano, nel quale quindi è inevitabile subire un declassamento e dove gli unici aggiornamenti sono stati effettuati dai soggetti interessati, in occasione di ristrutturazioni e variazioni edilizie.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SULLA CASA CLICCA QUI