Home Attualità

CUCINA: TORTA RUSTICA, per i pasti dell’ultimo minuto

CONDIVIDI

La suocera ha suonato alla porta a tradimento all’ora di cena? I bambini dicono no alla pasta al tonno e vostro marito tentenna di fronte alla frittata? Niente è perduto: chiudetevi in cucina, aprite il frigo, controllate la situazione e… tutti mangeranno con gusto uno dei piatti principi della cucina e – ma che non si dica in giro! – paladino internazionale della salvezza degli avanzi. Le torte rustiche hanno infatti la capacità di accontentare tutti con ingredienti che non mancano mai in dispensa e che aiutano a svuotare il frigo quando si è stufi di mangiare per tre giorni consecutivi le solite verdure lessate.

Anche gli abbinamenti più azzardati, quelli che mai avremmo pensato potessero “convivere”, si candidano così a diventare il piatto clou della serata. A pezzi o mixati minuziosamente nel robot da cucina, gli ingredienti troveranno la giusta combinazione secondo il vostro estro, la fantasia e la disponibilità del frigo. Adatte a ogni stagione, per buffet tra amici e per eventi più formali (magari nelle eleganti porzioni monodose così di moda ultimamente), risolvono ogni occasione: sfiziose con broccoli, scamorza e salsiccia, classiche con prosciutto cotto e zucchine, cremose con ricotta e mozzarella le torte salate uniscono più sapori per dar vita a fette golose che attirano grandi e piccini.

Se il tempo lo permette stupite con della pasta fatta in casa che nulla ha da invidiare alla classica sfoglia che si compra al supermercato: mescolate

100 g di burro,

250 gr di farina

1 decilitro di acqua fredda di frigo

un pizzico di sale.

Lavorateli fino a creare una palla liscia che lascerete riposare per mezz’ora. Ricordatevi di aggiungere della salvia o dell’erba cipollina all’impasto, stendete, riempite con quello che più vi piace e… Buon appetito!!!