Home Attualità

AUMENTO DEI FURTI nei negozi

CONDIVIDI

Aumentano i furti nei negozi – Sicuramente la crisi economica sta divorando anche le più piccole speranze delle famiglie oneste che cercano, non tanto di risparmiare, ma di andare avanti ogni giorno, affrontando e trovando difficoltà anche nelle spese più piccole.

Costrette a sborsare una “tassa invisibile” di circa 175 euro a nucleo, per ripagare le cattive azioni dei dipendenti disonesti, agevolati dalla poca sicurezza nei centri commerciali e dei soliti ladri, che agiscono sempre più spesso e con molta più facilità.

Gli oggetti più rubati sono accessori firmati, prodotti hi-tech come lettori Mp3, console e giochi, profumi, articoli per la cosmesi, ai quali seguono capi di abbigliamento, gioielli, cibo fresco e prodotti per ufficio.

Un segnale di disagio quindi, che si manifesta proprio con l’aumento dei furti rispetto all’anno 2010, oltre che quelli negli appartamenti anche nei supermercati, con generi di prima necessità, come carne, pesce, tutto quello che purtroppo in questo periodo di impoverimento costa di più.

Cresce anche il riciclaggio di denaro e le truffe informatiche, mentre calano i reati di violenze sessuali e usura.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SU ATTUALITA’ CLICCA QUI