Home Attualità

BANQUETING: l’aiutante perfetta esiste!

CONDIVIDI

Tutti i segreti per il banqueting matrimoniale? ce li svela Marzia -Tovaglie, candele, segnaposto, centrotavola, addobbi… quante cose da preparare per un festeggiamento matrimoniale davvero al top! Per fortuna alle povere sposine smarrite resta sempre la possibilità di chiamare in soccorso qualcuno che in fatto di banqueting (così si definisce con perizia da tecnici tutto ciò che concerne l’allestimento del pranzo o cena matrimoniale) ne sappia quacosa o, meglio, una più del diavolo.

 Del resto noi donne si sa, siamo delle perfezioniste e quindi non potremmo accettare di affidare la riuscita di un giorno tanto importante a nessuno che non sia più che referenziato: cerchiamo esperienza, originalità, precisione, attenzione ai particolari e… chi più ne ha più ne metta! Trovare tutto ciò non è sempre una missione tra le più abbordabili ma, se si sa cercare nei posti giusti, l’aiutante perfetto non tarderà ad arrivare: avete provato ad esempio con una passeggiata tra i corridoi di Roma Sposa?

Be’ noi lo abbiamo fatto e la cosa ha avuto risultati davvero inattesi; in un luogo del gener infatti non si sa mai chi si può incontrare e, se si è davvero fortunati, svoltato l’angolo si sarebbe potuto incappare in Marzia Occhioni e nella sua “La Squisiteria”!

 Di chi stiamo parlando? be’, ci piacerebbe potervi dire che si tratta di una nostra recente scoperta, ma Marzia è qualcuno che in fatto di cibo, mise en table e tutto ciò che riguarda più in generale la buona riuscita di un matrimonio è un’esperta di lunga data: la sua padronanza del mestiere è una vera e propria eredità di famiglia; c’è chi riceve in dono un naso acquilino o qualche vecchio servizio di piatti, lei invece ha preso in consegna buon gusto e tanta voglia di mettersi alla prova… i parenti sembra insomma non essere certo per lei fonte di imbarazzo!

 Pur non avendo però avuto il merito di elevare Marzia alle seduzioni del settore matrimoniale, abbiamo comunque avuto la fortuna di assoldarla nella nostra “banda” (e il tutto senza bisogno di addestramento preliminare!): approfitteremo allora delle sue conoscenze nuove ed ereditate per esplorare al meglio il magico mondo del banqueting e scoprire, con un po’ di fortuna, a cosa fantasia e buon gusto possano portare, naturalmente solo se al nostro fianco c’è “La Squisiteria”.

 Un’aiutante come Marzia merita però di essere quantomeno conosciuta prima di prosciugarla delle sue straordinarie idee: scopriamo allora isnieme chi è questa new entry nel mondo di CheDonna e, soprattutto, in cosa consiste la sua attività… “squisita”!

Allora Marzia, iniziamo parlando di te e della tua attività: chi sei? Come è nata la tua passione per i matrimoni e, quindi, l’idea di iniziare questa attività?

 La mia passione nasce dalla mia famiglie, provenendo da una tradizione di ristoratori e di grandi allestitori cinematografici: le donne della mia casa infatti avevano un ristornante mentre gli uomini hanno lavorato per grandi registi del passato.

Sono cresciuta con personaggi del calibro di franco Zeffirelli, Mauro Bolognini, Marco Ferreri, Mastroianni, Gasman, De Sica ect ect…ricordo ancora quando Bud Spencer mi chiese di cucinargli le famosissime polpette della nonna, eravamo a Miami e trovare gli ingredienti non mi fù facile.

Da mio zio ho imparato a fare gli allestimenti, lui era bravissimo e mi ha trasmesso il gusto e la creatività, insegnandomi a guardare le cose da prospettive diverse.

Ho deciso così di avviare insieme a Massimo un’attività che mi permettesse di sfruttare le mie potenzialità e di proseguire le tradizioni famigliari.

 In cosa consiste praticamente il vostro lavoro? Insomma di cosa vi occupate all’interno del matrimonio?

 Noi forniamo in particolare l servizio di banqueting, includendo anche gli allestimenti e cercando di personalizzare l’evento con lo stile che gli sposi ci suggeriscono e nei colori da loro indicati.

 Quale pensi sia il particolare di cui tenere più conto nell’organizzazione di un ricevimento: centrotavola, segnaposto, colori, disposizione tavoli… cosa?

 Senza dubbio direi lo stile da dare all’evento. La scelta dei colori e tutto il resto viene poi successivamente

 Quale è la richiesta che più spesso ti ti viene fatta dalle spose?

 Davvero ogni tipo di richiesta. Sì perché le domande che ci pongono sono moltissime: in genere ci chiedono consigli su come organizzare l’evento e sui dettagli

 Cosa ci dice invece la moda?

 Tralasciando il Classico,in questo periodo abbiamo un grande ritorno allo stile romantico, ovvero di tutto ciò che ricorda il mondodelle fiabe.

Ad esempio un tocco sognante può essere dato da piccole gabbiette per contenere candele fiori, ma soprattutto da tanto tulle. Invece, per quanto riguarda il tableau, si possono utilizzare cornici per ogni tavolo.

Ecco soffermiamoci sui tavoli, il cui allestimento è del resto il tuo pane quotidiano: cosa puoi consigliarci per questi?

 Il mio consiglio è senza dubbio di non lasciarsi prendere la mano dai decori: un tavolo troppo affollato infatti risulterà senza dubbio meno comodo e, quindi, anche meno gradevole… mai come in tale contesto mi sembra il caso di dire la quantità non fa la qualità!

Prendiamo ad esempio le coppe da martini utilizzate come centrotavola: l’effetto è senza dubbio molto gradevole ma, ahimè, i commensali avranno qualche difficoltà nel conversare durante il ricevimento, il che mi porta il più delle volte ad escludere tale soluzione e optare per una delle moltissime alternative. Insomma, è vero che anche l’occhio vuole la sua parte ma la comodità anche non va mai tralasciata.

 Quale consiglio ti senti di dare alle nostre spose?

Il consiglio che dò sempre tutte le spose è di non seguire le mode del momento ma di lasciarsi guidare da quelli che erano sogni, desideri, le immagini che ognuna di noi ha avuto pensando al proprio matrimonio da questo decidere lo stile…

Classico, romantico, moderno, country, chab chic…. poi decidere il colore colori: la mia intenzione è quella di andare nel dettaglio di ognuno di questi stili dando suggerimenti per la realizzazione.

Marzia Occhioni

www.lasquisiteria.com

eventi@lasquisiteria.com