Home Attualità

SATIRA: Come le donne classificano gli uomini – Parte 2

CONDIVIDI

SATIRA – Ecco come le donne classificano gli uomini. Parte 2.

Il modaiolo: l’uomo più trendy del globo, sembra uscito dalla pubblicità di Calvin Klein. Frequenta i locali giusti e la gente giusta, non degna di uno sguardo chi non è firmato da capo a piedi. Con lui correte il rischio di rimanere in un angolo perchè i suoi amici chic vi hanno scambiata per la sua colf, oppure di avere un esaurimento nervoso dopo aver speso tutto lo stipendio per gli occhiali di Gucci già passati di moda.

Il bambino: sembra perfetto, pende dalle vostre labbra, vi chiede consiglio per tutto, è sempre d’accordo con voi. E perchè?! Semplicemente perchè non ha idee sue, si aggrappa alla prima persona che lo degni di attenzione per non fare la fatica di mettersi in gioco. Vi mollerà per una con le tette più grosse delle vostre. Sperate di stufarvi di fargli da mamma.

Lo sportivo: fisico da urlo (ma non sempre), impegnato nei mille allenamenti che fa durante la settimana. Se inventano un nuovo sport lui lo pratica già , oppure lo guarda in tv. E’ ossessionato e ossessionante, venderebbe l’anima per la sua squadra del cuore e venderebbe voi per vincere il torneo di beach volley. Egocentrico, esibizionista, logorroico, urlategli in faccia che non ve ne frega nulla della sua ultima partita di calcetto: è una liberazione. Consigliata la variante il calciatore: è più difficile abbordarlo, ma almeno è pieno zeppo di soldi e voi finirete a fare la letterina di passaparola (bella roba, eh?!)

VIDEO NEWSLETTER

L’amicone: vi conoscete da una vita ma per lui siete attraenti come una bustina di the. Sul più bello che vi siete innamorate vi racconterà della sua nuova ragazza, trattandovi nel solito modo cameratesco e non accorgendosi assolutamente di nulla.

L’alternativo: sporco, stracciato, con l’aria sognante. I vostrio genitori lo odieranno, anche perchè per conquistarlo vi sarete dovute fare piercing, dreadloks e ascoltare giorno e notte musica ska. Vi accorgerete presto che non c’è nulla di alternativo in lui e oltre la maschera è uguale a tutti gli altri.

L’intellettualoide: geniale, con una mente stupenda, lo sguardo acuto e penetrante, la battuta sempre pronta. Lo amerete per la sua cultura, per il parlare forbito, per la classe. Lo odierete perchè tenterà di fare di voi una sua copia-adepta e se non ci riuscirà vi tratterà come l’essere più ignorante della terra dopo il vostro cane.

Il cesso: è brutto, antipatico, appiccicoso. Vi siete attaccate a lui perchè sembrava essere l’unico che vi degnava di uno sguardo. V fa delle scenate di gelosia enormi e non serve molto neppure per l’autostima: vabbeh, vicino a lui sembrate delle strafighe ma il resto del mondo dubiterà fortemente dei vostri gusti estetici

L’uomo-vibratore: quando riesce a mettervi le mani addosso è la fine! Passerete notti e giorni di fuoco visto che il suo unico pensiero è il sesso, vi lascerà parlare di voi con la speranza che dopo gliela diate e quando camminerete per strada con lui si girerà a lumare tutte le altre. Va bene come amante, è fantasioso e audace, ma come fidanzato è meglio lasciar perdere, a meno di non voler masochisticamente trovarsi “come cervo che esce di foresta”

Il cocco di mamma: di buona famiglia, educato, attento, premuroso. Vostroo padre lo vuole portare a giocare a golf con lui, vostra madre lo ha invitato per una serata a casa vostra a sorseggiare grappa alla prugna sul divano. E’ semplicemente NOIOSO

Il Narciso: vi ascolta, vi consiglia sui vestiti, sui profumi e sulle acconciature, viene volentieri a fare shopping con voi per poi passare ore a specchiarsi nelle vetrine dei negozi. Sexy, ambiguo, chic… è spassionatamente gay.

CLICCA QUI E LEGGI LA PARTE 1