Home Attualità

WIKILEAKS colpisce ancora

CONDIVIDI

Wikileaks di nuovo su internet – Dopo il colpo del 28 novembre 2010 quando mise in imbarazzo la diplomazia americana, pubblicando circa 260.000 cablogrammi riservati, spediti periodicamente dai diplomatici Usa, in tutto il mondo, per riferire dei particolari  riguardanti l’andamento del Paese, ecco che Wikileaks torna a pubblicare su internet, questa volta a danno delle società di intelligence.

Con l’operazione denominata “The globale intelligence files” Wikileaks ha preso di mira la società privata “Stratfor”,  di analisi geopolitica e intelligence Usa fondata nel 1996, da George Friedman.

Una società impegnata in prima fila contro la lotta ai pirati informatici, che pubblica un bollettino quotidiano molto seguito dagli analisti di tutto il mondo.

Il 24 dicembre scorso venne già attaccata dagli hacker di Anonymous, che riuscirono a trafugare i dati di 4.000 utenti e ora il fondatore Julian Assange, collaboratore di Wikileaks, è agli arresti domiciliari in Gran Bretagna e combatte contro la richiesta di estradizione, per una duplice accusa di stupro in Svezia.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI SUL ATTUALITA’ CLICCA QUI