Home Attualità

GRANDE FRATELLO Intervista ESCLUSIVA a Fabrizio: ‘non escludo un riavvicinamento con Monica’

CONDIVIDI

Fabrizio non è il classico bel ragazzo. L’ho intervistato ed è solare, simpatico, alla mano e devo dirvela tutta… non è affatto snob, nonostante il look metropolitano, l’anima rock e il fisico scultoreo palesato in tv, è affabile. Parola di Che Donna! La sua passione per i tatuaggi l’ha portato a fare il tatuatore e ne ostenta ben sette, uno dei quali, il simbolo di Marte, che ha realizzato da solo. Durante tutta l’intervista, ho notato un trasporto particolare per la sua famiglia e per padre e mi ha rivelato che coltiva ancora il sogno di aprirsi uno studio tatuaggi tutto suo, ma ovviamente ho vestito i panni dell’indagatrice impertinente e gli ho chiesto alcune curiosità, soprattutto sulle sue questioni di cuore. Ecco a voi i suoi segreti… e non da Casanova!

Hai da poco rincontrato Monica… lei è visibilmente ancora attratta da te, anche se in casa hai flirtato con Valentina… Ci sarà un riavvicinamento?

Guardiamo… Vediamo… Non escludo nulla, anche se non mi faccio molti programmi. Come le avevo accennato anche nella casa, vorrei conoscerla meglio fuori, anche se ora è un po’ irritata con me. Devo dire che talvolta mi ha lasciato un po’ spiazzato e ho fatto passi indietro, ma mi è stata molto vicina ed è una cosa da tenere sicuramente in conto, perché mi ha dato tanto.

Cosa dovrebbe avere una donna per sconvolgerti o coinvolgerti?

VIDEO NEWSLETTER

Sicuramente, le devo piacere… Mi spiego meglio: io devo essere al centro di ogni cosa. In questo, sono un po’ egocentrico. Comunque, in linea di massima deve essere spartana, non deve farsi tanti problemi, deve essere sincera, schietta, verace e poco esibizionista.

Perché le donne incontrate finora non hanno fatto breccia nel tuo cuore? O almeno, non del tutto…

Non mi sento di dare la colpa a loro, forse sono troppo esigente, perché mi aspetto che mi stupiscano in continuazione.

Come è nata la tua passione per il mare?

È nata da piccolo. È stato mio padre a trasmettermela. Lui era un ex sommozzatore della Marina, e mi ha insegnato a nuotare, a pescare, ad andare in barca. Così, l’ho coltivata fin da piccolo e ti confesso che il mare è la cosa che mi manca di più. È grazie a mio padre se amo il mare ed è dove ora riposa, perché  le sue ceneri sono state sparse tra le onde.

Hai una miriade di tatuaggi: sette per l’esattezza sulla schiena… un’ancora, una pergamena con il nome di tuo padre, le date di nascita e le iniziali di tuo fratello e di tua madre e anche le tue se non erro… poi, hai uno squalo e un delfino; due rose dei venti dietro le spalle e due rose davanti; un coltello sul polpaccio sinistro; un otto di picche sotto caviglia e infine il simbolo di Marte sopra il ventre. A parte il valore estetico, qual è il significato del primo tattoo che ti sei fatto?

È dedicato a mio padre, rappresenta il punto in cui riposa, ovvero il mare.

Ci puoi spifferare un tuo segreto?

Ho la passione per la cucina. Devi sapere che mi piace disegnare, e a mio giudizio, la gastronomia è una forma d’arte, così mi cimento in piatti che trovo su internet e tra i fornelli mi improvviso cuoco. Che ci posso fare… Da bravo toscano, mi piace la cucina e il buon vino!