Home Attualità

CINEMA: “HYSTERIA” esce il 24 febbraio

CONDIVIDI

“Hysteria” una commedia rosa di Tanya Wexler – La trama? Per tradurla in breve, riguarderà l’invenzione del vibratore e altre rivoluzionarie tecniche per il sesso femminile.

Assolutamente non sarà un film provocatorio, ma bensì divertente e piccante, che ci farà ritrovare a Londra nel 1880, dove un giovane dottore che cerca di far passare le sue nuove scoperte scientifiche negli ospedali e ambulatori, viene per l’ennesima volta licenziato.

Alla ricerca di un nuovo lavoro, ne troverà uno presso il dottor Dalrymple, specializzato nella cura “manuale” dell’isteria, che affligge buona parte delle signore di Londra, affette da tristezza, irritabilità, pianto frequente e rabbia.

La regista Tania Wexler romanza in effetti l’invenzione del vibratore, creato da Joseph Mortimer Granville, che nasceva però come strumento per la cura dei muscoli indolenziti.

VIDEO NEWSLETTER

Un sorriso di sicuro ve lo strapperà già dalla premessa, con Jonathan Pryce, il Dottor Dalrymple, che molto seriamente e accuratamente illustra la sua terapia, fino ad arrivare all’umorismo dissacrante dell’ottimo Rupert Everett, nei panni di Edmund.

PER LEGGERE TUTTI GLI ARTICOLI DI CINEMA CLICCA QUI