Home Attualità

WEDDING DOG SITTER®: giù le mani dalle idee altrui

CONDIVIDI

Ricorda: l’unica Wedding Dog Sitter® si chiama Elisa Guidarelli – Va bene, dobbiamo ammetterlo, ci eravamo cascate anche noi: qualche tempo fa avevamo infatti scritto “le agenzie che forniscono questo servizio sono orami sempre più numerose anche on line“… sbagliato! Di Wedding Dog Sitter® ce n’è solo una e, come oramai abbiamo imparato, si chiama Elisa Guidarelli!

Quando abbiamo iniziato a collaborare con Elisa il suo lavoro ci aveva così affascinato da spingerci a chiederle sempre di più: volevamo sapere tutto di questa attività  così speciale ma, domanda dopo domanda, Elisa si è trovata costretta alla fine a fuggire dalla lampada del nostro interrogatorio, “Non vi svelerò troppo sul servizio perché purtroppo mi trovo ogni giorno a dovermi tutelare da persone che si improvvisano pensando “beh che ci vuole a tenere un cane una giornata intera?“”. Noi siamo naturalmente trasalite di fronte a questa risposta ma, superato l’imbarazzo per aver forse preteso troppo, abbiamo voluto capire di più: insomma, quale era il problema della nostra Wedding Dog Sitter®?

Da quando ho portato questa professione nel bel paese, mi sono trovata a scontrarmi con gente che purtroppo pensa che questo sia un lavoro, solo per fare soldi ed è per questo che ho registrato il marchio cercando di tutelare quello che è la nostra etica e tutto quello su cui ho basato Wedding Dog Sitter®, ossia il benessere del cane e la sua felicità per quel giorno! Mi sono trovata a dover fare lettere dall’avvocato perché ci sono persone che pensano di poter fare come credono con il mio marchio, sinceramente non mi va di mettere la mia esperienza nel campo e la mia faccia per far lavorare persone non qualificate o che pensano che si tratti “semplicemente di tenere il cane al guinzaglio“. Ne sto veramente leggendo e sentendo di tutti i colori, da location che non permettono di far portare una dog sitter esterna perché forniscono un recinto agli sposi per mettere il loro cane!!???? A chi, se gli sposi non hanno il cane…glielo noleggia…

Beh amici, io resto basita e rabbrividisco all’idea di pelosini che finiscono in mano a persone così.

Insomma ragazze, triste a dirsi, ma pare proprio che ci sia chi, invece di complimentarsi con chi è stata tanto geniale e al contempo generosa da ideare un’attività come quella di Elisa, tenti di rubarle il lavoro: per la serie, tu ci hai messo il genio e io provo a farci i soldi! Cosa dire? Se simili persone fossero degne di commenti bisognerebbe semplicemente gridare “che vergogna!” ma noi siamo convinte che simili situazioni si possano affrontare solo con la voglia di fare, e ad Elisa questa proprio non manca!

Quindi noi ci limitiamo a scusarci per essere cadute nel tranello di simili persone e speriamo proprio che non saremo gli unici a chiedere perdono!

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO SUL MATRIMONIO!