Home Attualità

TRADIMENTI: come scoprirli al tempo dei social network

CONDIVIDI

Facebook, chat, gps e comunity di incontri: i luoghi dei tradimenti nel XXI secolo – Bei tempi quelli in cui bastava un po’ di rossetto sul colletto della camicia per scoprire che le partite di calcetto del nostro lui erano in realtà giocate a due e non su un campo in erba sintetica: oggi invece, ai tempi di reti Wi-Fi e social network, anche i tradimenti sembrano essere divenuti “informatici” e così per noi donne, proprio quando pensavamo orami di avere la situazione in pugno controllando sms e telefonate, è arrivato il momento di rimetterci in gioco e imparare nuovamente l’arte di svelare i tradimenti del nostro lui.

In poche parole, minacciate su più fronti da chat, social network e vari portali di incontri, ci troviamo costretta ad aggiornare i nostri metodi investigativi: se allora il nostro lui si rifugia nel mondo virtuale per tradirci vuol dire che anche noi dovremo tuffarci nella rete per smascherarlo!

Del resto come ha spiegato Gian Ettore Gassani sulle pagine di Glamour, “se è vero che la rete facilita i tradimenti, è altrettanto vero che la rete aiuta a scoprirli”: incoraggiate allora da questo ben augurante monito vediamo quali sono le strateggie da apprendere per combattere i tradimenti via virtuale.

Innanzi tutto monitorate Facebook: come ci svela la stessa rivista infatti, recenti ricerche hanno svelato che ben il 71% dei traditori pensa di ingannarci agendo attraverso un finto profilo sul social network ma è evidente che non sanno a cosa può arrivare una donna che, anche solo sospetta, di essere tradita. eccoci allora trasformate in diaboliche geniette dell’informatica, mentre installiamo sul pc del nostro lui uno spy software, ovvero un programma che tiene traccia di tutte le attività del computer. In pratica sapremo come, si muove, dove si muove e quando: meglio dell’FBI! Sempre utile comunque anche il attivare un veloce controllo del suo “profilo ufficiale”: se noi infatti diventiamo delle spie provette loro raramente diventano dei traditori provetti e quindi spesso si lasciano andare a commenti rivelatori con i loro amici (la spacconeria si sa non paga mai!)… indizi per noi e primi passi verso il baratro per loro!

Per spiarne poi i movimenti nel mondo reale non occorreranno certo i gadget in dotazione a 007: lui infatti non lo sa ma la microspia se l’è già messa addosso da solo… il suo smartphone! Proprio il cellulare che tanto si vantava di aver comprato diventerà la prova A dell’accusa: i cellulari di ultima generazione sono infatti dotati di dispositivi gps che allegano ad ogni contenuto del telefonino le coordinate del luogo in cui è stato memorizzato… una sorta di mappa della sua vita versione “telefonica”!

In fine affidatevi a comunity di incontri extraconiugali e chat: per i primi vi consigliamo di ispezionare la rete e iscrivervi voi stesse a questi portali per poi setacciarli dall’interno, ci vorrà poco a vedere se c’è qualcuno che vi “ricorda” il vostro lui! Lo stesso valga per le chat: iscrivetevi a quelle più famose e attendete… la preda prima o poi cadrà nella vostra trappola!

Ciò che farete nel caso in cui una di queste piste porti a risultati non tanto piacevoli è senza dubbio affar vostro, in quanto sito femminile però vi avvertiamo: se c’è una cosa per cui noi donne non abbiamo bisogno di aggiornamenti è senza dubbio la vendetta… il classico in questo campo andrà bene anche nel XXI secolo!

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULL’EROS!