Home Intimità

Gli italiani non sono più i migliori amanti del mondo

CONDIVIDI

Troppo stress e l’intimità ci rimetteL’amante italiano, una sorta di mito per le donne di ogni nazione, l’emblema della passionalità portata all’ennesima potenza. E’ così da secoli ma… lo è ancora oggi?

A quanto pare sembra che anche la libido del maschio italiano non abbia retto a questa epoca di crisi: pare però che anche in questo caso la colpa sia di noi femminucce; non è infatti il desiderio maschile ma quello femminile a scendere poichè tra figli, lavoro, poche ore di sonno e preoccupazioni a non finire ci facciamo sopraffare dallo stress.

In pratica noi non vogliamo fare l’amore e l’immagine del nostro uomo ne risente: ecco allora che nella classifica  di OnePoll.com l’amante italiano si fa scavalcare da spagnoli e brasiliani, scivolando al terzo posto.

Pensare che invece un po’ di sani rapporti potrebbero essere l’antidoto perfetto al nostro perenne stress: «L’amore – spiega Raffaelle Morelli, fondatore dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica- sarebbe la risposta giusta perché spezza gli schemi,ci porta nel luogo senza tempo del piacere cancellando le preoccupazioni e stimolando il cervello. Ma siccome siamo in crisi, ci attacchiamo al presente, al qui e ora, non riusciamo ad abbandonarci. La razionalità e importante, però il mondo del desiderio non deve essere governato. L’educazione sessuale a scuola toglie mistero e spontaneità. A sedici anni bisogna incontrare il demone dell’amore ed esserne sorpresi. Tutto questo regolare e controllare, forse ci rassicura, ma non ci rende migliori, né più bravi, né più desiderabili».

Insomma, forse è arrivato davvero il momento di rilassarci e se non vogliamo farlo per noi stesse facciamolo almeno per l’onore del nostro Paese.