Home Attualità

MINISTRO FORNERO CONTRO DIMISSIONI IN BIANCO

CONDIVIDI

Il ministro riceve tante lettere di donne incinte – Con il termine dimissioni in bianco si fa riferimento all’usanza di far firmare alle dipendenti donne, al momento dell’assunzione, dei moduli di pre-licenziamento in caso di gravidanza.

Il ministro del Lavoro Elsa Fornero sta ricevendo davvero tanti appelli dalle donne proprio per sensibilizzarla a questo problema, che purtroppo dilaga sempre di più.

La richiesta nello specifico, da parte delle donne, è quella di far ripristinare la famosa legge 188 approvata nel 2007 contro le dimissioni in bianco, poi eliminata dall’ex ministro del lavoro Maurizio Sacconi.

Dopo le numerose sollecitazioni, il ministro Fornero ha voluto assicurare a tutte le donne che se ne occuperà in prima persona, in quanto il problema è alla sua attenzione, soprattutto perché questa pratica danneggia la dignità delle donne stesse, oltre a costituire una negazione di libertà e pari diritti.

Per il momento si è detta all’opera per studiare i tempi e i modi per far fronte a questo problema e intervenire risolutivamente, grazie anche all’intervento delle tecnologie informatiche, anche se giorni fa il ministro Fornero ha dichiarato comunque sia di non ritenere, il ripristino della legge 188/2007 cancellata dal governo Berlusconi, la strada giusta da perseguire.

Così ora tante donne hanno paura di ritrovarsi di nuovo al punto di partenza e, pur di accettare un contratto di lavoro, a dover scendere a patti di questo genere, completamente illegali.