Home Attualità

WEDDING CAKE: vi presentiamo Francesca Manciati, il genio delle torte

CONDIVIDI

CheDonna inizia oggi la sua collaborazione con la Cake Designer Francesca ManciatiSugar artist, cake designer, pastecciera… per definire la persona che stiamo per presentarvi ci potrebbero essere davvero infiniti termini, io preferisco semplicemente “artista”: come chiamare altrimenti chi riesce a fare con  una semplice pasta di zucchero (“fondente” come la chiama lei con una proprietà di linguaggio che ancora non mi appartiene) torte che sfidano la forza di gravità e quella della più sfrenata fantasia?

Francesca Manciati e le sue “dolci creazioni” (come ha deciso di chiamare la sua attività) l’abbiamo conosciuta da poco ma è bastato dare uno sguardo al suo sito internet (www.ledolcicreazioni.it) per innamorarci di lei e delle sue “creature”: torte per matrimoni, lauree, compleanni, battesimi, anniversari, per lei ogni occasione è buona per dar sfogo alla sua fantasia e creare torte più simili a sculture che a semplici dolci.

Conquistate dunque dalla sua maestria non potevamo certo esimerci dal chiederle di entrare nell’universo di CheDonna: volendo infatti solo il meglio per le nostre lettrici, abbiamo pensato che i consigli di un’esperta come Francesca potessero essere per noi e per voi più che stimolanti. Lei dal canto suo è subito salita a bordo e così siamo pronti per salpare alla volta del dolce mondo delle torte, in primis quelle da matrimonio ma poi non mancherà l’occasione di sbirciare anche lidi più lontani e variegati.

Conosciamo allora il capitano Francesca con una mini intervista:

Bene Francesca, iniziamo conoscendoci un po’ meglio: parlaci di te e dei tuoi 

interessi! 

 Eccomi, mi presento! Sono Francesca, ho… qualche anno, un marito, una

cagnolina (Betty), una gattina (Violetta) e tanti tanti interessi…  la Natura (sono

laureata in Scienze Naturali), gli animali, le arti manuali (decoupage,

cartonaggio, scrapbooking, realizzazione di candele, punto croce…), la

pasticceria, la fotografia, i libri, il teatro, la musica… e potrei continuare!!

Credo che nella vita ci siano talmente tante belle cose da scoprire, da

conoscere, da fare….

Da cosa nasce la tua passione per la pasticceria?  

Sicuramente mi è stata trasmessa dalla mia mamma… fin da quando ero piccola,

infatti, i dolci in casa li preparava (e lo fa tuttora) mia madre: crostate, torte

di mele, biscotti per la colazione, il dolce della domenica, …!

Spesso la aiutavo nella preparazione o comunque osservavo entusiasta come, da

un po’ di farina, qualche uova, zucchero e burro, poteva venir fuori un soffice e

profumato ciambellone.

È una sorta di magia che tuttora, nonostante io prepari tanti dolci quasi ogni

giorno, non smette mai di affascinarmi e di stupirmi!

Sappiamo che però tu sei più di una semplice pasticciera, sei una sugar artist ci 

vuoi spiegare cosa è una sugar artist? 

Diciamo che in effetti più che “pasticcera” mi piace definirmi “Sugar Artist” o

“Cake Designer”: queste sono espressioni anglosassoni utilizzate per

identificare, diciamo così, una nuova figura ed una nuova moda che si sta

diffondendo rapidamente e con molto successo in Italia negli ultimi tempi.

Questa nuovissima moda si riferisce all’arte dolcissima di realizzare torte

glassate, modellate, a piani, dalle forme più svariate, decorandole come solo la

fantasia sa suggerire.

Ingrediente principale è il “fondente”, una sorta di pasta a base di zucchero a

velo e glucosio, dalla malleabilità simile al pongo, che permette di realizzare

infinite decorazione, fiori, soggetti umani, animaletti di ogni sorta, …

Come mai hai scelto di specializzarti in questa “dolce tecnica”? Cosa ti attratto  

del mondo dello sugar art?  

L’attività di Cake Designer che ho intrapreso con tanto entusiasmo, è stata la

diretta conseguenza della grande passione, come dicevo prima, per le arti

manuali e per i dolci in genere, nutrita fin da bambina.

Dopo la laurea in Scienze Naturali, decido di “abbandonarmi” definitivamente

alla seduzione dello zucchero, frequentando un corso professionale in

Pasticceria classica e tradizionale.

Non soddisfatta, continuo a frequentare corsi di formazione alla ricerca di

nuove competenze ed ispirazioni che appagassero anche, e soprattutto, il mio

lato creativo.

L’incontro con la “pasta di zucchero”, avvenuto un paio di anni fa, cambia

definitivamente il modo di concepire i dolci, permettendo di dare ampio sfogo

alla mia fantasia e di riunire, finalmente, le tante passioni in una sola!!

Da qui, è tutto un susseguirsi di eventi che mi portano a Londra, dove frequento

corsi con note cake designer inglesi che mi permettono di imparare e nel

contempo affinare nuove tecniche decorative.

Quale è il tipo di torta allora che ti da più soddisfazione, insomma la tua vera 

passione?  

Non credo che esista un tipo di torta in particolare! Mi piace realizzare di

tutto, dalle torte per i compleanni a quelle per i battesimi, da quelle per la

laurea alle romantiche Wedding Cakes.

Tradizionali o alternative, tonde o modellate, tono su tono o colorate! Mi piace

tutto e soprattutto cercare nuovi spunti ed idee.

Non mi piace, questo è sicuro, riprodurre la medesima torta più di una volta!

Ogni torta deve essere unica ed irripetibile!

Nel nostro percorso insieme ci concentreremo almeno in parte sulle wedding 

cake: quali caratteristiche deve avere allora per te la perfetta torta nuziale?  

La torta nuziale… regina, dopo la sposa, del giorno più romantico per eccellenza!

Io credo che la torta, come tutta la preparazione dell’intera cerimonia, rifletta

in gran parte il nostro modo di essere. Per cui, ognuno di noi la può interpretare

come meglio crede.

Per quanto mi riguarda, resto decisamente nel classico e nel romantico: per me

la vera Wedding Cake è sicuramente grande, a piani, con una romantica e

nostalgica cascata di fiori e petali, dalle tonalità rosa.

 La tua passione per la sugar art ti porta certo verso realizzazioni originali e 

innovative: quanto pensi siano disposti ad osare oggi gli sposi italiani? 

Da uno a dieci? Uno!

Per quanto possano essere originali ed innovativi nel quotidiano, per i giovani

sposi il matrimonio resta un Classico: ci si sposa di bianco, ci si sposa in Chiesa,

si invitano i parenti tutti e gli amici, si festeggia a tavola e si conclude con una

romantica torta nuziale, dove i fiori, le rose, i colori tenui, il bianco e l’avorio,

vincono su tutto.

C’è sempre tempo per osare….

 Cosa impone oggi la moda in fatto di wedding cake? Quali caratteristiche e 

tipologie fanno tendenza al momento?  

I programmi televisivi ed i Wedding Planner del momento sicuramente dettano

legge in tema di torte nuziali: la Wedding Cake deve essere grande,

appariscente, al centro della scena!

Senza perdere d’occhio l’eleganza e la raffinatezza, si intende!

 Quali sono le richieste che più spesso ti vengono fatte dagli sposi? 

 La risposta a questa domanda è strettamente collegata a quanto appena detto:

Effetto e Impatto!

Ma non solo!! Gli Italiani, si sa, sono dei buongustai per cui oltre al fattore

estetico non si rinuncia assolutamente (ed a ragione) al gusto e alla qualità.

Per quanto mi riguarda, quindi, pongo particolare cura ed attenzione anche

all’utilizzo delle materie prime che devono sempre essere di prima ed ottima

qualità: prediligo, infatti, l’uso di prodotti di origine biologica e aromi naturali.

Del tutto aboliti i conservanti, gli aromi sintetici, i semilavorati!!

Quale è la richiesta che proprio non vorresti più sentirti rivolgere e quale 

invece quella che invece sogni di udire? 

 Diciamo che fino ad oggi non ho ricevuto richieste particolarmente

“stravaganti”! Chi si rivolge a me, comunque un po’ mi conosce, ha visto i miei

lavori, per cui resta su un certo tipo di richiesta.

Una richiesta che sogno di ricevere? Non saprei… ogni richiesta per me è

importante e mi rende felice.

Il bello del mio lavoro è poter contribuire, ogni volta, anche se in minima parte,

alla riuscita di una bella festa, compleanno o matrimonio che sia!

Francesca Manciati – www.ledolcicreazioni.it – 338/8481486